A- A+
Esteri
Russia, le sanzioni non funzionano: lo conferma uno studio finlandese

Russia: le sanzioni non funzionano, la conferma da uno studio finlandese

 

La Russia continua a ricevere ricavi record dalla vendita di risorse energetiche, che superano di gran lunga la spesa per la guerra contro l'Ucraina. Lo scrive il prestigioso giornale tedesco Der Spiegel, citando uno studio del Centro finlandese per la ricerca sull'energia e l'aria pulita (Crea), secondo cui i ricavi della Russia dalle esportazioni di petrolio, gas e carbone nei primi sei mesi della guerra contro l'Ucraina sono stati pari a circa 158 miliardi di euro, contro i 100 miliardi di euro stimati per la guerra.

L'Unione Europea è stata il maggiore acquirente di combustibili fossili russi, pagando a Mosca 85 miliardi di euro, seguita dalla Cina con 35 miliardi di euro. Tra i paesi della Ue, la Germania risulta essere il maggiore cliente della Russia, a cui ha versato 19 miliardi di euro, rendendola il secondo più grande acquirente di combustibili fossili russi al mondo dopo la Cina.

Nonostante il calo delle esportazioni di energia, la Russia "sta ancora realizzando profitti record" dai combustibili fossili, osserva Laurie Millivirta, analista del Crea. "Per combattere questo - ha sottolineato - i governi dovrebbero introdurre tariffe o restrizioni di prezzo sulle importazioni dalla Russia e accelerare le misure di risparmio energetico. Innanzitutto, è necessario ridurre il consumo di petrolio e gas accelerando l'uso di energia pulita e auto elettriche".

Leggi anche: L'economista Usa Hanke sta con Salvini: "Le sanzioni a Mosca non funzionano"


 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    russiasanzioni





    in evidenza
    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    MediaTech

    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    
    in vetrina
    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


    motori
    Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

    Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.