A- A+
Esteri
Russia, "Nuova cortina di ferro. Ci fermeremo quando l'Ucraina sarà sparita"

Russia, "Nemici dell'Occidente. Ma Cina, America Latina e India con noi"

La guerra in Ucraina non si ferma. Putin non ha nessuna intenzione di arretrare e punta a conquistare la capitale Kiev, forse già nella giornata di oggi. I bombardamenti si stanno concentrando in centro e le truppe russe avanzano rapidamente, all'alba di oggi erano a 32 km da Kiev. A spiegare la strategia della Russia ci pensa uno degli uomini più vicini a Putin, si tratta di Dmitrij Suslov, che dirige il Centro di Studi europei e internazionali presso la Scuola Superiore di Economia di Mosca, uno dei pensatoi di politica estera che dialoga con il Cremlino. "L’obiettivo - spiega Suslov al Corriere della Sera - è un cambio di regime a Kiev, né più, né meno. Mosca rifiuta di parlare con il governo ucraino e questo implica che l’operazione militare continuerà e che il risultato che auspichiamo è l’emergere di un nuovo Paese. Stiamo vivendo le ultime ore dell’Ucraina come l’abbiamo conosciuta in 30 anni. Al suo posto nascerà un Paese che Mosca considererà amico e leale, privo di ideologia nazionalista e in rapporti del tutto diversi con l’Occidente".

"Il mondo - prosegue Suslov al Corriere - è più grande dell’Occidente, che non lo domina più. Non c’è dubbio che la Russia sarà politicamente isolata dal mondo occidentale e i loro rapporti saranno ostili per molti anni. Ma non ha senso parlare di isolamento russo nella comunità internazionale: le nazioni che gli Usa possono motivare contro la Russia sono una minoranza. Cina, India, Medio Oriente, Africa, America latina non la isoleranno. Il dopo Guerra Fredda è finito per sempre e siamo dentro una confrontazione a tutto campo con l’Occidente, inclusa l’Unione Europea. Se non è una nuova Cortina di Ferro, ci manca poco. Lo scontro sarà forte, ci considereremo di nuovo nemici".

LEGGI ANCHE

Ucraina, Biden: "Guerra premeditata da mesi". Putin: sanzioni? Non vi conviene

Ucraina, rischio Terza Guerra Mondiale? "Possibile coinvolgimento Italia-Nato"

Ucraina, "Draghi conta zero. Putin cattivo e Biden buono? Fesserie"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
crisi ucraina





in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.