A- A+
Esteri
Seduta infuocata in Parlamento: Boris Johnson non si dimette e va all'attacco

Partygate: Boris Johnson non si dimette

Il Premier inglese ha partecipato a un’infuocata seduta parlamentare nella quale è stato sonoramente fischiato e duramente contestato da Keir Starmer, leader dell'opposizione laburista, che gli ha chiesto di lasciare la guida del Paese.  

“BoJo” ha risposto a Starmer accusandolo di essere uno "sfrenato opportunista" e che, fosse stato al suo Posto, "avrebbe tenuto il Paese in lockdown". Durissima la controreplica: "Se non capisci quanto sia significativo quello che è accaduto, devo davvero disperarmi. Quanti altri danni farà il governo al Paese per salvare la pelle a un premier non adatto al ruolo? Abbiamo un primo ministro sotto inchiesta, che non può lasciare il Paese, e il governo ne diventa sempre più complice ogni giorno che rifiuta di parlare, mentre i prezzi del carburante schizzano alle stelle".

Boris Johnson si è difeso rivendicando i risultati del suo governo, che "ha portato a casa risultati: ha portato a casa la Brexit e la più rapida campagna vaccinale d'Europa, il crimine + sceso del 10% e le offerte di lavoro sono a livelli record". Il Premier non ha quindi nessuna intenzione di dimettersi, ma sulle sue sorti saranno determinanti due inchieste sul “partygate”: quella inchiesta indipendente condotta dell'alta funzionaria Sue Gray e quella di Scotland Yard, con la quale Johnson ha comunque affermato di voler continuare a collaborare. 
 

Commenti
    Tags:
    boris johnsonpartygate





    in evidenza
    Fenomeno De Rossi, profeta a Roma. Come Gattuso da mister al Milan

    Analogie tra bandiere in panca

    Fenomeno De Rossi, profeta a Roma. Come Gattuso da mister al Milan

    
    in vetrina
    Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo

    Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo


    motori
    DS Automobiles, ordinabili in Italia le nuove Hybrid: DS 3 e DS 4

    DS Automobiles, ordinabili in Italia le nuove Hybrid: DS 3 e DS 4

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.