A- A+
Esteri
Siria scontri (5)

Israele ha confermato di aver bombardato in Siria nelle prime di venerdi' un carico di missili presumibilmente diretto in Libano ai miliziani Hezbollah, alleati del regime di Bashar al-Assad.

Lo ha riferito un funzionario israeliano, spiegando che il raid era stato autorizzato giovedi' sera dal premier Benjamin Netanyahu, al termine di una riunione con i responsabili della sicurezza. La notizia del bombardamento era stata data dalla Cnn e poi dalla Nbc.

Secondo fonti americane citate dalla Nbc, il carico colpito era di missili in grado di portare armi chimiche, ma senza la presenza di queste ultime. L'intelligence statunitense e occidentale ritiene che i velivoli dello Stato ebraico non siano entrati nello spazio aereo siriano per sferrare l'attacco. L'esercito libanese aveva riferito che venerdi' una coppia di caccia israeliani e' entrata per tre volte nello spazio aereo del Paese dei cedri, restandovi ogni volta per 2-3 ore.

A gennaio Israele aveva gia' bombardato in territorio siriano colpendo un carico di armi diretto ai miliziani sciiti Hezbollah, in Libano.

OBAMA "NON PREVEDE" L'INVIO DI TRUPPE USA - Barack Obama non prevede l'invio di truppe Usa in Siria, ma nega che Washington stia rimanendo alla finestra davanti all'escalation del conflitto. "Non prevedo" uno scenario che contempli l'invio di soldati americani, ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti da San José, in Costa Rica, spiegando che i leader della regione con cui ha parlato condividono questa scelta. Obama però non ha escluso che gli Stati Uniti possano assumere un ruolo più attivo, come l'invio di armi ai ribelli, in attesa che venga provato l'impiego di armi chimiche da parte del regime siriano, la "linea rossa" tracciata dalla sua Amministrazione per intervenire nel conflitto. "Non stiamo aspettando", ha detto il presidente Usa, "stiamo lavorando per esercitare ogni pressione possibile sulla Siria".

Tags:
siriaisraelefamiglie
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.