A- A+
Esteri
Tajani in Cina per lanciare il commercio. Ma c'è l'ombra della Via della Seta

Come potrebbe reagire la Cina di fronte all'addio alla Via della Seta

Da Pechino si sottolinea però che l'interscambio è aumentato del 42% nel giro di 5 anni. E soprattutto viene chiesto tempo per esprimere il pieno potenziale dell'accordo, fin qui condizionato da eventi esterni come la pandemia di Covid-19 e dalla guerra in Ucraina. Ma anche politici, come la retromarcia sui rapporti bilaterali ingranata dal Conte bis prima e dal governo Draghi poi.

Per Xi Jinping era stata importante l'adesione di un paese G7, il malcontento per l'uscita sarebbe senz'altro espresso e messo sulla bilancia. Anche se Pechino ha apprezzato che Meloni ha preso tempo durante G7 e visita alla Casa Bianca. Annunci prematuri sarebbero stati vissuti come un affronto. Oggi persino il tabloid nazionalista Global Times sostiene che l'addio alla via della seta non deve essere per forza una battuta d'arresto fondamentale ai rapporti bilaterali. Il grado della risposta cinese dipende dunque dalle garanzie che il governo Meloni saprà dare sull'intenzione di proseguire il rapporto e anzi incrementare la cooperazione commerciale.

A inizio agosto era già stata a Pechino una delegazione tecnica della Farnesina in una missione tenuta sottotraccia e utilie per iniziare a negoziare i termini dei rapporti futuri. Proprio le future visite di Meloni, prima di Natale, e quella di Sergio Mattarella a gennaio per commemorare i 700 anni dalla morte di Marco Polo, sarebbero la maggiore garanzia del fatto che i rapporti tra Roma e Pechino potranno sì subire un parziale scossone, ma senza in realtà dover portare a una rottura o a turbolenze troppo dannose per le aziende italiane.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cinaitaliatajanivia della seta





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.