A- A+
Esteri
Talebani, soldi ai familiari dei kamikaze. Segnale che la guerra non è finita

Talebani, soldi ai familiari dei kamikaze. La guerra non è finita

La guerra in Afghanistan non è finita. Il segnale è arrivato ieri dai talebani a Kabul, dove il ministro degli Interni Haqqani ha deciso di organizzare una grande cerimonia per celebrare i kamikaze, considerati dei martiri, offrendo soldi ai loro familiari come ricompensa. Un gesto di sfida - si legge sul Corriere della Sera - verso gli Stati Uniti e i 51 Paesi (tra cui l’Italia) che dall’ottobre 2001 all’estate scorsa hanno partecipato alle missioni militari nel Paese. Ma anche l’ennesimo segnale di scontro tra l’anima più estremista e le correnti moderate del movimento talebano. Per i familiari dei circa 3.580 soldati della coalizione uccisi nell’ultimo ventennio (tra cui 2.420 americani e anche una cinquantina di italiani) tutto questo risveglia memorie dolorose.

Ci sono stati periodi - prosegue il Corriere - in cui gli attentati erano all’ordine del giorno. I talebani oggi mirano a prendere le distanze da Al Qaeda e Isis. La scelta di Haqqani solleva non poche perplessità a Kabul. Il nuovo governo resta diviso tra l’anima movimentista, legata idealmente alla jihad pan-islamica volta ad esaltareisacrifici della guerra contro gli americani per cementare l’unità nazionale, e invece quella preoccupata di gestire un Paese complesso e desiderosa di essere accettata dalla comunità internazionale.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
afghanistanguerra afghanistankamikazekamikaze martirisoldi familiari kamikazetalebanitalebani afghanistan
in evidenza
Laura Marzadori, il primo violino della Scala suona a Sanremo 2023

Tra i musicisti al festival arriva...

Laura Marzadori, il primo violino della Scala suona a Sanremo 2023


in vetrina
Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah

Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah


motori
Mercedes-Benz presenta il nuovo eSprinter in allestimento eVan

Mercedes-Benz presenta il nuovo eSprinter in allestimento eVan

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.