A- A+
Esteri
Trump, spuntano anche la coniglietta di Playboy e il figlio con la domestica

Trump, il portiere pagato per tacere sul figlio segreto. Nuova accusa

La giornata più lunga per Donald Trump si è conclusa. L'ex presidente Usa, formalmente arrestato ma libero di tornare a mar-a-Lago, ha promesso che combatterà, e ha accusato il procuratore distrettuale Alvin Bragg di "essere finanziato da George Soros", tornando anche a parlare dei brogli elettorali del 2020. Donald Trump ha lanciato il suo messaggio da Mar-a-Lago, in Florida, dove è tornato da New York, al termine di una giornata storica e pesante, in cui è diventato il primo ex presidente nella storia degli Stati Uniti a essere incriminato. Il giudice Juan Merchan gli ha contestato trentaquattro capi d’accusa, tutti felony, cioè reati non marginali, anche se non gravi, punibili nello Stato di New York per un massimo di quattro anni. Per l'accusa ha pagato 130mila dollari alla pornostar Stormy Daniels per comprare il suo silenzio, ma non solo.

Ne avrebbe anche versati - riporta il Corriere della Sera - 150 mila a Karen McDougal, star di Playboy, per motivi analoghi. La storia risale al 2006, il tycoon avrebbe conosciuto la modella in piscina e ne sarebbe nata una relazione clandestina durata 9 mesi. Spuntano anche 30 mila dollari fatti avere a un portiere della Trump Tower attraverso un giornale «amico», il National Enquirer, per smettere di accusarlo di aver avuto un figlio da una domestica. Ruotano attorno a questi tre versamenti i 34 capi d’imputazione contestati ieri dalla Procura di New York a Donald Trump (che si è dichiarato non colpevole). L’ex presidente ha continuato a leggere, con poco entusiasmo, il testo che scorreva dal teleprompter, il gobbo elettronico in tribunale. Quando è arrivato ai saluti, dopo meno di mezz’ora, qualcuno è rimasto sorpreso, altri sollevati. La serata, che ha cambiato per sempre la biografia di Trump.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
donald trumpusa





in evidenza
Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...

Carlo Conti a Sanremo

Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...


in vetrina
Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey


motori
Alfa Romeo: Glynn Bloomquist e la sua 33 Stradale unica

Alfa Romeo: Glynn Bloomquist e la sua 33 Stradale unica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.