A- A+
Esteri
Usa, Trump mette due 'falchi' a Giustizia e Cia

Svolta negli Usa. Iniziano a circolare i primi nomi dei personaggi che il nuovo presidente degli Stati Uniti vorrebbe nei posti chiave dell'amministrazione. I legali di Trump stanno studiando la possibilità di nonimare il genero del presidente eletto, Jared Kushner, marito di Ivanka Trump, alla Casa Bianca. Trump lo vorrebbe in squadra nella sua amministrazione ma potrebbero esserci impedimenti legati alle leggi sul nepotismo.

Alla Giustizia. Il senatore dell'Alabama Jeff Sessions sarà il nuovo Attorney general degli Stati Uniti (colui che guida il dipartimento della Giustizia). Sessions, 69 anni, ha ricoperto lo stesso incarico a livello statale ed è stato il primissimo sostenitore di Trump alla camera alta del Congresso, quando ancora il controverso tycoon era guardato dall'alto in basso dai maggiorenti del partito, diventandone ben presto uno dei più ascoltati consiglieri. Ha tutte le stimmate per entrare nella prossima amministrazione, essendo ostile senza riserve all'immigrazione clandestina, all'aborto e alla parità per i gay, e favorevole tanto al taglio della spesa pubblica quanto alla lotta senza quartiere alla criminalità.

Alla Cia. Trump ha offerto l'incarico di direttore della Cia al deputato del Kansas Mike Pompeo dopo le dimissioni annunciate dal capo dell'intelligence americana, James Clapper. "Non vedo l'ora di smantellare questo accordo disastroso con il più grande Stato sponsor del terrorismo del mondo". È il suo ultimo tweet, pubblicato meno di 24 ore fa. Il tweet rimanda ad un articolo dello stesso Pompeo al settimanale neo-con The Weekly Standard, intitolato 'Smantellare l'accordo con l'Iran? Facile".

Pompeo è membro della commissione d'intelligence della Camera. Grande sostenitore del patriot act, la legge voluta per espandere il potere dei corpi di polizia e di spionaggio, e della raccolta indiscriminata di dati da parte della national security agency, la cui rete di sorveglianza è stata svelata da Edward Snowden. Pompeo è stato molto critico nei confronti dell'amministrazione Obama per l'accordo sul nucleare iraniano ed è stato spesso criticato per la sua retorica contro i musulmani.

Alla Sicurezza Nazionale. Trump ha offerto il ruolo di consigliere per la Sicurezza Nazionale al generale Michael Flynn. Flynn, 57 anni, altro suo collaboratore della prima ora. Per essere un isolazionista, come sostengono i detrattori, finora sembrerebbe interessarsi soprattutto a ciò che avviene oltre frontiera, o a ridosso della medesima.

Tags:
trump nomine usa
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra

Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.