A- A+
Esteri
La Nato prova a fermare Is e Putin. Obama e Cameron: "Non esiteremo"

Una sessantina di capi di Stato e di governo sono riuniti a Newport, in Galles, per il vertice della Nato, apertosi sullo sfondo della tensione con la Russia sulla crisi in Ucraina e dell'offensiva militare jihadista in Iraq e Siria. Si tratta di uno dei summit piu' importanti nei 65 anni di storia dell'Alleanza che sembrava relegata a essere solo un relitto della Guerra Fredda. Il clima della riunione e' stato subito illustrato dal segretario generale, Anders Fogh Rasmussen, arrivando a Newport, ha denunciato che "la Russia sta attaccando" l'Ucraina: "Siamo di fronte a un clima di sicurezza drammaticamente cambiato. All'est, la Russia sta attaccando l'Ucraina".

E sul piano in 7 punti proposto dal presidente russo, Vladimir Putin, ha sottolineato che quel che conta e' quanto accade sul terreno. Rasmussen ha anche assicurato che sara' esaminata "seriamente" un'eventuale richiesta di aiuto dall'Iraq per combattere lo Stato islamico. Il summit e' stato preceduto da una riunione del G5 (Barack Obama, Matteo Renzi, Angela Merkel, Francois Hollande e David Cameron) con il presidente ucraino, Petro Poroshenko. Il premier italiano ha chiesto un cessate il fuoco duraturo e ha invitato Putin a dimostrare la propria volonta' e il proprio impegno per la pace con i fatti e non con le parole.

Poi ha sottolineato che la Nato puo' avere un ruolo per risolvere la crisi, ma occorre evitare che sia percepita come un ulteriore elemento di tensione. Il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, ha avvertito che se un'eventuale apertira Nato sulla richiesta di ingresso di Kiev rischierebbe di "far deragliare" gli sforzi per la pace. Al tavolo di Newport si parla anche dell'offensiva militare jihadista.

Rasmussen ha affermato che la comunita' internazionale ha "l'obbligo di fermare" gli jihadisti dello Stato Islamico (Is) e ha sottolineato il valore dei "passi compiuti da Stati Uniti e ad altri Paesi alleati per fermare l'azione dell'Is in Iraq". Tra l'altro, Cameron ha preannunciato che Londra potrebbe effettuare raid aerei in Siria anche senza l'autorizzazione del governo di Bashar al-Assad, giudicato "illegittimo".

Tags:
nato
in evidenza
Giulia Pelagatti... a tutto sport Talisa Ravagnani, ex star di Amici

Striscia la Notizia, sexy veline

Giulia Pelagatti... a tutto sport
Talisa Ravagnani, ex star di Amici

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.