A- A+
Food
CLAI Gourmet fa tappa a Milano. Eccellenza e qualità dei salami

CLAI Gourmet fa tappa a Milano per un'esperienza gastronomica e sensoriale che stupisce il palato e contemporaneamente strizza l'occhio alla qualità "visiva" dei prodotti. Grazie anche alla partnership con il ristorante 2 stelle Michelin San Domenico di Imola e alla collaborazione con Dissapore e iFood.

Dopo il successo avuto a Roma, Catania e Ravenna, CLAI ha scelto il Panificio Davide Longoni per presentare i propri prodotti a Milano. Una decisione che si è rivelata vincente visto l'accostamenta tra salumi che vogliono mantenere la propria identità e una delle produzioni di pane più interessanti del panorma nazionale. Per l'occasione gli chef Massimiliano Mascia e Valentino Marcattilii hanno reinterprepatato una classica merenda della storia contadina dando vita a un piatto composto e adatto agli aperitivi milanesi: “Una crema di pane raffermo ai creali antichi tostato in padella col rosmarino e bagnato con brodo di carne frullata. Il tutto con l'aggiunta di una dadolata di salsiccia casareccia".

Ma non è finita qui, durante la serata milanese gli ospiti hanno potuto gustare anche la pala romana con burrata e salame Napoli e una (davvero ottima) focaccia al farro con crema di broccoli e bellafesta light, un salame magro con il 50% di grassi in meno rispetto al salame classico. "Si tratta di una scelta in linea con la crescente richesta dei consumatori di avere prodotti sempre più diversificati, attenti alla salute e all'ambiente in cui si produce. Per questo i nostri prodotti sono attenti non solamente alla qualità, ma provengono anche da una filiera interamente sostenibile", ha sottolineato Gianfranco Delfini, direttore marketing di Clai: "Abbiamo un impianto di biogas che crea energia pulita dal riutilizzo dei sottoprodotti delle lavorazioni che ci permette di aver uno stabilimento completamente autosufficiente".

"Siamo prima di tutto un gruppo di persone che con passione cerca sempre di offrire prodotti di alta qualità ascoltando le esigenze dei consumatori di oggi", sottolinea Pietro D’Angeli, direttore Generale di Clai, che con entusiasmo racconta un'azienda al 100% italiana, che parte dall'allevamento e arriva al consumatore finale. Un segreto? "Oltre all'eccellenza dei nostri prodotti cerchiamo di proiettarci al futuro. Molti dei nostri manager sono giovani che portano nuova linfa, in un rapporto di scambio con l'esperienza che Clai ha maturato in tanti anni di lavoro. Anche per questo ci siamo aperti al mercato estero, soprattutto Europa, Usa e Giappone, ottenendo risultati molto positivi".

Dopo Milano, CLAI Gourmet farà tappa in altre citta per concludersi, anche idealmente, a Imola, dove Clai nasce e manteniene un forte legame con il territorio.

Tags:
clai gourmetclai milanodavide longonisalami clai
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo


casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.