A- A+
Food
Dal faro al mulino per una cena a quattro mani

Due chef di carattere,  protagonisti di due cena a quattro mani  in programma mercoledì 30 e giovedì 31 marzo 2016,  nella splendida atmosfera del Ristorante Il Magiono,   fascinosa oasi gourmet, rustico-chic,  annessa a Hotel Mulino Grande. Due grandi maestri, due mondi diversi, accomunati da un unico pensiero, capace di puntare all'eccellenza, dosando con sapiente passione,  estro e creatività. 

Sono Ludovico De Vivo,  cuoco di nuova generazione, originario del Sud Italia,  Chef Patron del ristorante Capofaro Malvasia & Resort: luogo d’elezione per chi ama l’immersione totale nella natura incontaminata dell’Isola di Salina, la più autentica delle isole Eolie e Domenico Notturno,  chef Resident, nato a Roma e cresciuto a fianco dei celebri Ducasse, Marchesi e Oldani, che gli hanno permesso oggi di dirigere  con brillante maestria tutta la brigata del ristorante Il Magiono annesso a Hotel Mulino Grande. 

002
HBP 0642
 

 

Fra giochi di luci ed eleganti mise en place, prende vita uno scambio di battute all'insegna del gusto e della creatività. Al tavolo, si alternano le creazioni dei due abili chef  in un menù tutto da scoprire. E in abbinamento? Non potevano mancare etichette d’eccellenza di Tasca d’Almerita,  l’essenza della cultura vinicola siciliana: 

 

 

Entrè

I Fritti: Latte fritto, Panelle e uova alla monacale

Almerita Extra brut Millesimato 2009, Metodo Classico – Tasca d’Almerita

 

Antipasto


Sashimi di Tonno affumicato e Sandwich di Gelato ai Capperi

Dydime Malvasia secca di Sicilia – Tasca d’Almerita


Primo Piatto

Tortello di Pasta fresca ripieno di Gamberi al Coriandolo, su Burrata di Andria, Salsa di Crostacei

Chardonnay Vigna San Francesco  – Tasca d’Almerita

 

Secondo Piatto


Rana Pescatrice, Guanciale pepato,Salsa agli Agrumi di Sicilia e Asparagi croccanti

Il Tascante 2012 – Tasca d’Almerita


Dessert


    Ricotta e Mela

Capofaro – Malvasia di Salina – Tasca D’Almerita


Euro 62,00 per persona 

Hotel Mulino Grande in breve: 
Situato a pochi chilometri dalla fiera di Rho e poco distante dal Castello di Cusago, con cui mantiene una costante relazione visiva
, l’Hotel Mulino Grande sorge all’interno del Parco Agricolo Sud di Milano. Un esclusivo Mulino del '500 sapientemente ristrutturato in chiave bio- architettonica interpreta con estrema modernità la magia di una location contemporanea. Il progetto di recupero architettonico - design e ecologia, geotermia, pannelli solari e soluzioni high-tech - firmato dall’architetto milanese Antonella Tesei, persegue la volontà di mantenere una relazione con le radici del luogo. La  struttura ricettiva appartiene  alla  categoria quattro stelle e consta di 21 camere, di cui 7 Suites, Centro Benessere, 2 sale meeting e il  Ristorante Il Magiono aperto sia agli ospiti dell’albergo sia ai clienti esterni. 

Tags:
faro-mulino-chef-cena
in evidenza
La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale

Il video che inchioda Di Maio

La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale


in vetrina
KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo

KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo


casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.