A- A+
Food
Dal faro al mulino per una cena a quattro mani

Due chef di carattere,  protagonisti di due cena a quattro mani  in programma mercoledì 30 e giovedì 31 marzo 2016,  nella splendida atmosfera del Ristorante Il Magiono,   fascinosa oasi gourmet, rustico-chic,  annessa a Hotel Mulino Grande. Due grandi maestri, due mondi diversi, accomunati da un unico pensiero, capace di puntare all'eccellenza, dosando con sapiente passione,  estro e creatività. 

Sono Ludovico De Vivo,  cuoco di nuova generazione, originario del Sud Italia,  Chef Patron del ristorante Capofaro Malvasia & Resort: luogo d’elezione per chi ama l’immersione totale nella natura incontaminata dell’Isola di Salina, la più autentica delle isole Eolie e Domenico Notturno,  chef Resident, nato a Roma e cresciuto a fianco dei celebri Ducasse, Marchesi e Oldani, che gli hanno permesso oggi di dirigere  con brillante maestria tutta la brigata del ristorante Il Magiono annesso a Hotel Mulino Grande. 

002
HBP 0642
 

 

Fra giochi di luci ed eleganti mise en place, prende vita uno scambio di battute all'insegna del gusto e della creatività. Al tavolo, si alternano le creazioni dei due abili chef  in un menù tutto da scoprire. E in abbinamento? Non potevano mancare etichette d’eccellenza di Tasca d’Almerita,  l’essenza della cultura vinicola siciliana: 

 

 

Entrè

I Fritti: Latte fritto, Panelle e uova alla monacale

Almerita Extra brut Millesimato 2009, Metodo Classico – Tasca d’Almerita

 

Antipasto


Sashimi di Tonno affumicato e Sandwich di Gelato ai Capperi

Dydime Malvasia secca di Sicilia – Tasca d’Almerita


Primo Piatto

Tortello di Pasta fresca ripieno di Gamberi al Coriandolo, su Burrata di Andria, Salsa di Crostacei

Chardonnay Vigna San Francesco  – Tasca d’Almerita

 

Secondo Piatto


Rana Pescatrice, Guanciale pepato,Salsa agli Agrumi di Sicilia e Asparagi croccanti

Il Tascante 2012 – Tasca d’Almerita


Dessert


    Ricotta e Mela

Capofaro – Malvasia di Salina – Tasca D’Almerita


Euro 62,00 per persona 

Hotel Mulino Grande in breve: 
Situato a pochi chilometri dalla fiera di Rho e poco distante dal Castello di Cusago, con cui mantiene una costante relazione visiva
, l’Hotel Mulino Grande sorge all’interno del Parco Agricolo Sud di Milano. Un esclusivo Mulino del '500 sapientemente ristrutturato in chiave bio- architettonica interpreta con estrema modernità la magia di una location contemporanea. Il progetto di recupero architettonico - design e ecologia, geotermia, pannelli solari e soluzioni high-tech - firmato dall’architetto milanese Antonella Tesei, persegue la volontà di mantenere una relazione con le radici del luogo. La  struttura ricettiva appartiene  alla  categoria quattro stelle e consta di 21 camere, di cui 7 Suites, Centro Benessere, 2 sale meeting e il  Ristorante Il Magiono aperto sia agli ospiti dell’albergo sia ai clienti esterni. 

Tags:
faro-mulino-chef-cena
in evidenza
Cristina D'Avena, bikini esplosivo Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

Wanda, Fico e... Gallery Vip

Cristina D'Avena, bikini esplosivo
Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.