A- A+
Green
Energia: boom di rinnovabili, sì dell'Asia, speranza Biden... il bilancio 2020
Edison e F2i si aggiudicano 153 MW di nuova potenza eolica con la società E2i e puntano al primato tra gli operatori del settore.

Energia: il boom delle rinnovabili 2020 

La pandemia ha messo ko i consumi di energia di tutto il mondo, ostacolando investimenti e rallentando l'economia. Ma non per le fonti rinnovabili. Secondo l'ultimo rapporto dell'Agenzia internazionale dell'energia, il rinnovabile nel 2020 ha battuto la crisi da Covid, registrando una crescita esponenziale, con circa 200mila megawatt di nuovi impianti. Un trend positivo, che secondo il report non si arresterà: "Sarà un anno da primato anche il 2021. A oggi le rinnovabili rappresentano quasi il 90% dell’aumento della capacità di potenza totale in tutto il mondo, l’anno venturo riusciranno a raggiungere una crescita più rapida mai registrata negli ultimi sei anni". 

 

Energia: Green New Deal e strategie Ue 2020 

LP 11251894(fonte Lapresse)Guarda la gallery

Ursula Von der Leyen, presidente della Commissione Europea, in questo 2020 ha fatto del Green Deal la bandiera del suo mandato. Un piano da mille miliardi di euro di investimenti "verdi" in grado di "cambiare" gli assetti energetici futuri dell'Unione. Ecco le strategie "più discusse" degli ultimi dodici mesi: 

1- Sviluppo sostenibile: il primo passo del piano verde europeo è stato il Meccanismo per la transizione giusta,  supportato dal "Just Transition Fund". Un progetto che si basa su: il fondo per la transizione equa, un sistema specifico nell'ambito di InvestEU e uno strumento della BEI. Si prefigge come scopo la riduzione di combustibili fossili e il passaggio a tecnologie meno inquinamenti, sopratutto nei paesi con Pil più basso. 

2- Legge per il clima e crescita sostenibile: nel 2020 l'Europa ha varato una legge per il clima per rendere sempre più raggiungibili l'obiettivo delle zero emissioni entro il 2050. Il piano è ben chiaro: ridurre i gas inquinamenti in tutta l'Unione dal 40% al 50-55% in dieci anni, seguendo una road map. 

3- Energia pulita: un'altra tematica fondamentale è stata definire una strategia energetica efficiente. I punti presi in esame hanno spaziato dalla valutazione dei piani nazionali per l'energia, all'innovazione per il settore dell'edilizia, passando per le misure sull'eolico offshore. 

4- Agricoltura più sostenibile: in campo c'è la sfida di rendere più green la politica agricola comune, con un piano strategico che unisce il green new deal alla politica alimentare sostenibile "Farm to fork: dal produttore al consumatore". Un tema caldo, anche per il 2021, sarà la riduzione nel settore agricolo dell'uso di pesticidi chimici e di fertilizzanti antibiotici. 

Energia: il "sì" di Cina, Giappone e Corea del Sud

Cina da apripista, seguita da Giappone e Corea del Sud: il 2020 è stato l'anno del "sì" asiatico verso il raggiungimento delle zero emissioni entro i prossimi anni. Il presidente cinese Xi Jinping, parlando all’assemblea generale delle Nazioni Unite: "Ridurremo il picco delle emissioni di CO2 prima del 2030 e poi  diventeremo neutrali, in termini di emissioni, entro il 2060".  Yoshihide Suga, leader del Giappone: Tokyo centrerà le emissioni nette di anidride carbonica entro il 2050. Rispondere al cambiamento climatico non è più un vincolo alla crescita economica. Dobbiamo cambiare il nostro modo di pensare, adottando misure assertive contro il cambiamento climatico". E anche la Corea del Sud, a distanza di pochi giorni, si inserisce nel nuovo corso di politiche green dei giganti economici asiatici ed entro il 2050 punta al target emissioni zero, confermando gli impegni assunti su scala globale. 

Energia: la "speranza" Biden negli Usa 

LP 11799142(fonte Lapresse)Guarda la gallery

Nel 2020, il neo presidente degli Stati Uniti d'America Joe Biden, ha fatto della svolta green e della lotta ambientale il suo cavallo di battaglia durante la corsa alle presidenziali. Un gruppo di lavoro specifico e congiunto, capeggiato dalla deputata Alexandria Ocasio-Cortez e dall’ex segretario di stato John Kerry, si è dedicato alla redazione di un programma ambizioso: il raggiungimento della neutralizzazione carbonica entro il 2050, sulla scia del Green New Deal europeo, la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie e la riduzione dell'influenza dei combustbili fossili nell'industria americana. "Rivoluzione" o "speranza" green per gli Stati Uniti targata Biden? A pesare è sempre la "governabilità" al Senato. Ma il 5 gennaio 2021 la situazione potrebbe arrivare alla "perfetta" parità. 

Loading...
Commenti
    Tags:
    energia bilancio 2020energia bilancio biden rinnovabili asiaenergia biden rinnovabili 2020rinnovabili 2020 bilancio sintesi
    Loading...
    in evidenza
    Melania "molla" Donald Trump Appena atterrati in Florida

    IL GESTO CHOC - VIDEO

    Melania "molla" Donald Trump
    Appena atterrati in Florida

    i più visti
    in vetrina
    Alan Friedman "balla col suo compagno": spuntano le foto sui social...

    Alan Friedman "balla col suo compagno": spuntano le foto sui social...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Citroën C4 e Nuova Citroën ë-C4 - 100% ëlectric, la gamma italiana

    Nuova Citroën C4 e Nuova Citroën ë-C4 - 100% ëlectric, la gamma italiana


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.