A- A+
Green
Guerra Ucraina, accelerata rinnovabili: saranno fonti cruciali per il 2023

Guerra Ucraina e crisi energetica, l'imperativo è sganciarsi dalla dipendenza delle forniture russe 

La guerra tra Russia e Ucraina scoppiata lo scorso febbraio ha innescato un vero e proprio vortice sotto il profilo energetico. L'Europa, fortemente dipendente dalle forniture russe di gas, si è trovata di colpo con un “alleato in meno”. Costretta a revisionare la sua intera strategia di approvvigionamento. Come sostituire l'apporto di Mosca e uscire dall'impasse? In tale scenario, paradossalmente, il conflitto ha generato due leve opposte: da una parte la riaccensione di diverse centrali a carbone, dall'altra la spinta verso l'energia pulita. Ma se la prima è destinata a "spegnersi" nel futuro prossimo, la seconda ha tutte le carte in regola per accelerare ancora di più. 

La crisi globale infatti, secondo il nuovo rapporto “Renewables 2022”, ha determinato uno slancio senza precedenti per le energie rinnovabili, con una capacità totale mondiale destinata a raddoppiare quasi nei prossimi cinque anni, con il sorpasso, lungo il percorso, del carbone come principale fonte di generazione di elettricità e contribuendo a mantenere viva la possibilità di limitare riscaldamento a 1,5 gradi centrigradi.

Secondo il report Aie il mondo è destinato ad aggiungere tanta energia rinnovabile nei prossimi cinque anni quanta ne ha avuta negli ultimi venti. L'espansione della capacità rinnovabile nei prossimi cinque anni sara' molto più veloce di quello che ci si aspettava solo un anno fa. Nel 2022-2027 si vedono le rinnovabili in crescita di quasi 2400 GW nella previsione principale, osserva Aie, pari all'intero installato di capacità di potenza della Cina oggi: un'accelerazione dell'85% rispetto ai cinque precedenti anni, e quasi il 30% in più rispetto a quanto previsto nel rapporto dello scorso anno: è la più grande revisione al rialzo di sempre.

fotovoltaico
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
rinnovabilitransizione energeticaucraina





in evidenza
Falchi-Crippa, prima uscita pubblica Matrimonio in vista? Quell'anello...

Le foto

Falchi-Crippa, prima uscita pubblica
Matrimonio in vista? Quell'anello...


in vetrina
Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."


motori
Opel storiche,ci si vede a Ferrara il 14 Settembre

Opel storiche,ci si vede a Ferrara il 14 Settembre

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.