A- A+
Green
Londra, la rivoluzione green dell'auto: stop a benzina e diesel entro il 2030

Londra, stop a benzina e diesel entro il 2030 

Boris Johnson, in piena crisi Covid, promette ai cittadini britannici un futuro più green, miliardi di investimenti e centinaia di nuovi posti di lavoro. Come  fa sapere Rai News 24, il governo di sua maestà annuncia di volere il bando alla circolazione di tutte le automobili a benzina e diesel già per il 2030, anticipando l'obiettivo del 2040 fissato finora. Il piano, anticipato da Downing Street, indica che i veicoli ibridi potranno continuare invece a circolare nel Regno fino al 2035.

L'industria britannica del settore automobilistico appare comunque contrariata di fronte a tale eccezione. L'obiettivo del governo resta quello di rendere decisamente più spedita, rispetto agli impegni presi finora e anche ai programmi degli altri maggior i Paesi occidentali, la transizione verso un parco nazionale di veicoli totalmente elettrici. I punti della rivoluzione green del leader britannico, come fa sapere Rai News 24, sono così articolati: investimenti per 1,3 miliardi di sterline nel prossimo decennio per finanziare l'installazione di postazioni diffuse per il caricamento delle batterie delle auto elettriche presso i caseggiati e lungo le strade, 582 milioni di prestiti a fondo perduto per l'acquisto nella fase intermedia di veicoli a bassa o nulla emissione; 500 milioni in stanziamenti per la riconversione di linee industriali soprattutto nelle fabbriche dell'auto e dell'indotto delle Midlands e del nord-est dell'Inghilterra. La speranza è che si possano ottenere fino a 250.000 posti di lavoro. 

Berlino, anche Merkel accelera sull'elettrico

Intanto a Berlino il governo continua ad investire massicciamente nell'elettrico. L'industria automobilistica tedesca riceverà fino a 5 mld di euro di aiuti pubblici per continuare la transizione verso le auto elettriche. Il governo di Angela Merkel vuole che almeno il 25% di tutte le stazioni di servizio sia dotato di infrastrutture di ricarica rapida entro la fine del 2022, il 50% entro il 2024 e il 75% entro la fine del 2026. Questo significa che in Germania, già nel 2021, ci saranno 72.000 punti di ricarica accessibili al pubblico. 

 

 

Commenti
    Tags:
    londralondra auto elettrichelondra rivoluzione autolondra rivoluzione green autolondra stop benzinalondra stop benezina e diesel
    in evidenza
    Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

    Chiuso il caso con lo Sporting

    Leao perde la causa milionaria
    Pagherà 20 mln di risarcimento

    i più visti
    in vetrina
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT

    Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.