A- A+
Lavoro
Apprendistato: passo avanti per la riforma
logo fondazione studi
 

Passo avanti per la riforma della nuova disciplina dell’apprendistato prevista dal Jobs Act (D.Lgs. 81/2015). E' stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 21 dicembre 2015 il decreto ministeriale 12 ottobre 2015, che definsice l’apprendistato e i criteri generali per la sua realizzazione.

Oltre a chiarire il concetto di apprendistato, il decreto evidenzia i requisiti che deve possedere il datore di lavoro, la durata massima del contratto e gli standard formativi da rispettare. Il provvedimento, inoltre, sottolinea la differenza di ruoli tra tutor aziendali e tutor formativi, elenca diritti e i doveri degli apprendisti ed illustra i processi di valutazione e certificazione delle competenze e monitoraggio.

In allegato al decreto, inoltre, lo schema di piano formativo e lo schema di dossier individuale che dovranno essere sottoscritti tra il datore e l’istituzione formativa a cui lo studente è iscritto, in cui si definiscono gli aspetti fondamentali del contratto: titolo da conseguire, durata della formazione, orario di lavoro, competenze da acquisire, criteri e modalità di valutazione e azioni di recupero.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

GUARDA LE FOTO

Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico


casa, immobiliare
motori
BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni

BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.