A- A+
Lavoro
Taglio Ires, ipotesi 2016?
logo fondazione studi
 

Entro il 15 ottobre il Consiglio dei Ministri dovrà approvare la nuova Legge di Stabilità per inviarla alla Commissione europea di Bruxelles.

Tra le misure al vaglio del Governo, oltre all'ipotesi sulla pensione anticipata con un prestito da restituire all'azienda e ad un piano contro la povertà, sembra trovare spazio anche quella riguardante il taglio dell'Ires per le imprese.

Lo sgravio, che  inizialmente era stato annunciato per il 2017, potrebbe partire già dal 2016 assieme al taglio delle tasse sulla casa. L'aliquota per le aziende dovrebbe scendere, a detta del Premier Renzi, dal 27,5% al 24% nei prossimi 2 anni per un costo di circa 4 miliardi di euro, a cui il Governo dovrebbe sopperire trovando nuove risorse. Un altro dubbio resta anche per la platea dei beneficiari dello sgravio: tutte le imprese o solo le Pmi? Lo scopriremo...

 

 

 

 

 

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.