A- A+
Libri & Editori
Addio a Géza Szocs, poeta e giornalista ungherese: si oppose a Ceausescu
Géza Szocs

È scomparso il 5 novembre all'età di 67 anni Géza Szocs, poeta, traduttore, saggista e giornalista della minoranza ungherese della Transilvania. Esiliato nel 1988 per i suoi scritti contro il governo del dittatore Ceausescu, nel '90 fu tra i fondatori dell'Unione Democratica della Minoranza Ungherese in Transilvania. Senatore nel '90-'91, segretario di Stato della Cultura nel 2010-2011, presidente del Pen Club ungherese, in questa veste ha istituito il Gran Premio Internazionale Janus Pannonius di Poesia. Tra le molte onorificenze ricevute, ricordiamo in Italia il Premio Leopardi (2011) e il Gran Premio Flussidiversi di Caorle (2012).

Per la collana Cantos, curata da Tomaso Kemeny e Vera Minazzi, Jaca Book ha pubblicato nel 2017 la raccolta di componimenti Né l'esistenza né la scala, tradotta da Tomaso Kemeny. La malinconia e l'impegno politico, l'ironia leggera e l'invocazione sono i principali temi della sua lirica, tradotta in numerose lingue.

“La poesia di Géza Szocs, alla profondità di pensiero, alla gravità esistenziale, alle altezze mitiche unisce un'originale tensione ludica, spesso fondata su analogie e doppi sensi impensati. Il poeta raffigura gli eventi del mondo come sorti da semi da cui potrebbero nascere anche le condizioni socio-storiche del futuro. Szocs si distingue per la sua abilità di accendere nel linguaggio i fuochi che illuminano aspetti tragici e, allo stesso tempo, comici del destino umano nel mondo.”

Tomaso Kemeny

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    géza szocsceausescuungheriatransilvania
    in evidenza
    Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

    Nino Cerruti

    Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

    i più visti
    in vetrina
    Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid

    Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid


    casa, immobiliare
    motori
    Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

    Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.