A- A+
Libri & Editori
Massoneria al contrattacco dopo 30 anni: caso Cordova e la caccia alle streghe
Stefano Bisi

Il biennio nero 1992-1993: Massoneria e legalità 30 anni dopo”, il pamphlet del Gran Maestro della Massoneria sull’inchiesta Cordova (poi archiviata)

Faccio parte di quella generazione di giornalisti che hanno partecipato a quella che potremmo definire una sorta di sindrome massonica. Quei giornalisti “democratici” che negli anni ‘80 e ‘90 facevano parte di agguerritissime redazioni dedite alla cosiddetta controinformazione

Fabiani all’Espresso, il duo Cantore e Rossella a Panorama (dove lavoravo anche io nella mitica sezione Affari Italiani), la Andrioli all’Europeo: i cosiddetti “pistaroli” della cronaca giudiziaria che, prima ma soprattutto dopo la clamorosa scoperta della loggia P2 e dei suoi maneggi, magari in sintonia con qualche magistrato amico, vedevamo dietro ad ogni malaffare, politico, economico, giudiziario, di potere la mano nefasta e corruttrice della massoneria.

Nacque così l’inchiesta del procuratore di Palmi Agostino Cordova che nell’ottobre del ‘92 dispose il sequestro degli elenchi dei fratelli del Grande Oriente d’Italia con perquisizioni negli uffici e nelle abitazioni di alcuni dirigenti. Con contorno di rivelazioni, retroscena, insinuazioni, sospetti, ipotesi apocalittiche a cui parteciparono tutti i giornali e telegiornali col massimo clamore e senza esclusione di colpi.

Il biennio nero 1992-93
 

0tto anni dopo, però, nel 2000, la mitica inchiesta Cordova si chiuse con l’archiviazione: alla prova dei fatti e dei riscontri il castello accusatorio crollò, era tutta fuffa (ne abbiamo parlato qui).

Ma, come spesso accade nei giornali, la non-notizia passò nelle “brevi”. E nessuno restituì ai massoni, colpevoli solo di essersi uniti in un’associazione, ancorché segreta, l’immagine e la rispettabilità compromesse da mostri sbattuti in prima pagina. 

Ora torna su quei fatti, col distacco critico consentito dal passare del tempo, il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia Stefano Bisi in un pamphlet che farà rumore e farà riflettere: “Il biennio nero 1992-93. Massoneria e Legalità trent’anni dopo”.

LEGGI ANCHE:

Sanremo, scoppia il Ferriligate con l'insulto ad amadeus dietro le quinte: "Pezzo de me..."

 

Molestie a scuola: "Mandami la foto del seno se vuoi il 6", insegnante nei guai

 

Organizza safari per uccidere la moglie e diventare ricco ma qualcosa va storto: arrestato dentista
 

Commenti
    Tags:
    massoneriap2stefano bisi
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


    casa, immobiliare
    motori
    Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

    Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.