A- A+
Marketing
Advertising, ecco come sarà il 2016 secondo Martin Sorrell (Wpp)

Martin Sorrel, ceo di Wpp, ha scritto su The Drum un elenco dei fattori decisivi per lo sviluppo del mercato pubblicitario nel 2016. Un mercato simile a quello del 2015 ma con la spinta dei grandi eventi. Wpp si aprirà a nuovi mercati e terrà d'occhio le presidenziali Usa e i conservatori britannici. Mentre le agenzie si giocheranno una fetta di futuro puntando su talenti e startup nel cmpo della tecnologia, dei big data e dei contenuti.

1- Il mercato pubblicitario – Dal punto di vista economico il 2016 sarà molto simile al 2015, forse leggermente migliore per il mercato pubblicitario. La crescita mondiale prevista, tra il 3 e il 4 per cento concorda con la crescita dei ricavi di Wpp, tra il 4 e il 5%

2- Grandi eventi – La crescita sarà favorita dai grandi eventi quadriennali che ci saranno nel 2016, a partire dai giochi olimpici di Rio e gli europei di calcio. Senza dimenticare scadenze non sportive ma fondamentali come le elezioni presidenziali in Usa.

3 – Hillary alla Casa Bianca – Sorrell lancia Hillary Clinton alla presidenza. Una prospettiva che non favorirà direttamente Wpp ma sosterrà il mercato pubbliciatario, anche grazie al consolidamento della ripresa Usa. Con un occhio alle mosse della Fed.

4 – Brexit? - UK è un mercato fondamentale per Wpp. Che infatti guarda con attenzione il possibile addio di Londra all'Unione europea. Il referendum sulla Brexit influenzerà la scena politica e in particolare la leadership dei conservatori. Per questo il 2016 sarà un anno interlocutorio.

5 – Italia in recupero – Sorrell passa in rassegna i maggiori Paesi europei. La Germani è forte e lo resterà. La Spagna e l'Italia sono in recupero, anche se restano mercati secondari. Il grande malato d'Europa è invece la Francia, definita “too big to fail”.

6 – Cina e India – Per la Cina sarà un anno caratterizzato dalla volatilità. Ma nonostante questo resta sempre un mercato centrale, con una significativa crescita attesa nei prossimi due anni. Occhi puntati anche su, Vietnam, Filippine e Indonesia.

7 – Opportunità in Africa – Il Brasile sono il piatto forte, ma l'elezione di Macri è una buona notizia per L'Argentina. Crescono anche Messico e Colombia. Ma il continente delle grandi opportunità è un altro: l'Africa.

8 – Digital– L'advertising cresce. Acquisiranno maggiore spazio il digital, speci nelle aree data e content

9 – Cautela – Il modo si trasforma. E i grandi protagonisti dell'economia mondiale devono fare i conti con un ecosistema in tumulto, tra vecchi attori e nuovi protagonisti. Ecco perché le aziende tenderanno a investimenti ancora cauti e avversi al rischio.

10 – Cuba e Iran – Wpp è appena entrata nel suo 112esimo mercato, a Cuba. Il 2016 sarà l'anno dell'Iran. E fanno 113. Due mercati ancora tutti da sviluppare ma comunque molto interessanti.

11- Tecnologia, content e data fanno la differenza – Per le agenzie sarà fondamentale carpire i grandi talenti e le startup più promettenti. Sarà un anno d'oro per data, content e nuovo tecnologie.  

Tags:
wppmartin sorrelladvertising
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

i più visti
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.