A- A+
Marketing
Telefono Azzurro contro il bullismo: la campagna firmata Armando Testa

È on-air dal primo dicembre la campagna no-profit “Ferma il Bullismo”, firmata da Armando Testa per Telefono Azzurro, per contrastare il fenomeno del bullismo.

L’idea creativa, accompagnata dall'hashtag #fermailbullismo, si fonda su un dato molto chiaro: i danni fisici e psicologici dovuti ad atti di bullismo rimangono per molti anni, spesso per sempre, condizionando in maniera indelebile l’esistenza non solo di chi li subisce, ma talvolta anche di chi li compie.

Da qui è nato il concetto: “Quello che subisci da piccolo, può segnarti tutta la vita.” che è stato declinato in uno spot tv, in due soggetti radio, in tre soggetti stampa e sul web.

Per Armando Testa hanno lavorato alla campagna il copy Federico Bonenti e gli art Barbara Ghiotti e Andrea Lantelme. Direzione creativa di Michele Mariani e Jacopo Morini. Lo spot è stato prodotto da Movie Magic, regia di Gigi Cassano. I radio sono stati realizzati da Eccetera Produzioni. Gli scatti sono di Andrea Melcangi.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
armando testatelefono azzurrobullismo
in vetrina
Intelligenza artificiale Covisian tra i protagonisti della 3ª edizione dell'AI Week 2022

Intelligenza artificiale
Covisian tra i protagonisti della 3ª edizione dell'AI Week 2022

i più visti
motori
Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro

Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.