A- A+
Marketing
Iaaf, sponsor in fuga dal doping. Nestlé lascia dopo Adidas

Anche Nestlé lascia l'atletica. La multinazionale svizzera ha rescisso, con effetto immediato, il contratto di sponsorizzazione della Iaaf. Altra mazzata per l'organizzazione guidata da Sebastian Coe. Lo scandalo doping ha infatti causato il fuggi fuggi dei brand. E dopo Adidas (che ha stracciato un contratto da 8 milioni l'anno), tocca a Nestlé.

Il gruppo alimentare era coinvolto nel sostegno dello Iaaf Kids Athletics programme. Se n'è tirato fuori “alla luce della pubblicità negativa associata a corruzione e doping”. Insomma: nessuno vuole farsi vedere in una pista di atletica. O almeno accanto a Lord Coe (accusato peraltro di aver taciuto nonostante fosse a conoscenza di pratiche illecite).

Accompagnare la Iaaf, scrive Nestlé “riteniamo possa avere un impatto negativo sulla nostra reputazione”. Parnership rotta dopo quattro anni.

Coe i è detto “adirato” per la decisione. Ma può farci poco. Mentre le casse della sua organizzazione si svuotano.  

Tags:
iaafnestléadidassponsoratletica
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.