A- A+
MediaTech
Alberti Casellati 'brucia-portavoce'. Dopo solo un mese via Maurizio Caprara
Foto LaPresse

E’ durato solo un mese l’incarico di Maurizio Caprara come capo dell’ufficio stampa del presidente del Senato Mari Elisabetta Alberti Casellati.

Il giornalista del Corriere della Sera, ex portavoce di Giorgio Napolitano negli ultimi due anni al Qurinale, ha rassegnato le dimissioni a partire dal primo marzo. Era entrato a far parte della squadra della Casellati il primo febbraio scorso, subentrando a Antonio Bettanini che a sua volta, a ottobre scorso, aveva preso il posto di Massimo Perrino. Salgono a tre, scrive www.primaonline.it, i portavoce bruciati dalla presidente in meno di un anno dal suo insediamento sullo scranno più alto di palazzo Madama. Gli unici inossidabili che le resistono accanto sono il segretario particolare Teodoro Fortunato, e il capo di gabinetto Francesco Nitto Palma, ex magistrato ed ex guardasigilli dell’ultimo governo Berlusconi.

Commenti
    Tags:
    casellati portavoce
    in evidenza
    Claudia, bomber di sfondamento La Romani fa 4 gol per l'Italia

    Wanda, Fico e... Gallery Vip

    Claudia, bomber di sfondamento
    La Romani fa 4 gol per l'Italia

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.