A- A+
MediaTech
tim cook

Apple chiede scusa ai consumatori cinesi (e all'immenso mercato asiatico). Tim Cook, amministratore delegato della Mela, ha firmato una lettera in cui chiede scusa per le incomprensioni e la scarsa comunicazione. Due settimane fa, Apple era stata accusata da Pechino di non aver rispettato i periodi di garanzia dei propri prodotti e di aver discriminato i clienti cinesi. Adesso Cook promette che il gruppo di Cupertino "cambierà". Per non perdere l'enorme mercato cinese, il successore di Steve Jobs ha dichiarato apertamente: "Siamo consapevoli della mancanza di comunicazione, che ha portato alla percezione di un atteggiamento arrogante da parte di Apple e al ritenere che non ci curiamo dei nostri clienti. Esprimiamo le nostre più sincere scuse", si legge sul sito cinese di Apple.

Per capire quanto pesa (e peserà) il mercato cinese, basta dire che quelle a Pechino sono state le seconde scuse mai pronunciate da Cook: le prima erano arrivate dopo il pasticcio delle mappe difettose.

 

Tags:
cinaapplecook
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.