A- A+
MediaTech
Facebook, in futuro solo video. Il testo scritto sta scomparendo

Facebook sta cambiando il modo di comunicare. Non solo su Facebook. Nicola Mendelsohn, vice presidente di Facebook per Europe, Medio Oriente e Africa, ha svelato un dato: il testo scritto è in pieno declino sulle bacheche degli utenti. Entro il prossimo decennio, la comunicazione in bacheca sarà “probabilmente” “fatta tutta da video”. In altre parole, ha detto Mendelsohn, “se dovessi fare una scommessa punterei tutto sui video”.

Le visualizzazioni stanno infatti crescendo oltre le stesse previsioni di Facebook. Nel corso dell'ultimo anno, le visualizzazioni giornaliere di video sono passata da 1 a 8 milioni, con in media 100 milioni di ore di visualizzazioni su mobile. Una crescita che Mendelsohn spiega così: “I video sono il miglior modo per raccontare una storia nel mondo odierno” perché “fornisce molte informazioni in pochissimo tempo”. Cresce più del previsto e piace agli inserzionisti perché genera più engagement. Al contrario, il testo scritto sta declinando.  

Tags:
facebooknicola mendelsohnvideosocial network
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Diletta Leotta e Can Yaman: conduttrice Dazn in Turchia. E la mamma di lui...

Diletta Leotta e Can Yaman: conduttrice Dazn in Turchia. E la mamma di lui...


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.