A- A+
MediaTech

 

google glass 4Serghei Brin

Ormai convinto che il futuro saranno i Google Glass, il cofondatore della casa di Mountain View, Serghei Brin, attacca gli smartphone, che a suo dire "ci stanno castrando", sia uomini che donne, perché passiamo ore ed ore a scorrere le dita su un pezzo di vetro. "Questo ci sta in verità isolando socialmente, restano soli con noi stessi e il nostro telefono".

Resta un dubbio: al di là del tempismo di queste parole - pronunciate nei giorni del Mobile World Congress di Barcellona, principale fiera mondiale della telefonia mobile - quancuno ha detto a Brin che Google è leader mondiale dei sistemi operativi grazie ad Android e che la sua stessa società ha anche importanti interessi nel mercato dei dispositivi attraverso la controllata Motorola?

Tags:
smartphonegooglebrinandroid
in evidenza
"Io e Massara senza contratto Poco rispettoso da Elliott..."

Milan, Maldini attacca

"Io e Massara senza contratto
Poco rispettoso da Elliott..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.