A- A+
MediaTech
Google, i dettagli dell'operazione Tulipano. L'inchiesta durerà anni

L'operazione “Tulipano” è solo all'inizio. Così si chiama l'inchiesta francese che ha spedito negli ufficio parigini di Google 96 tra agenti ed esperti informatici. La perquisizione ha consentito la raccolta di diversi terabyte di dati. Una mole che richiederà molto tempo per essere ispezionata.

Eliane Houlette, il procuratore che sta guidando le indagini, ha parlato di “diversi mesi”. Ma potrebbe servire di più. “Spero non molti anni”. Il problema sta nella sproporzione tra i dati raccolti e il personale e le tecnologie a disposizione degli inquirenti francesi. Per accelerare “servirebbe un software molto potente che non abbiamo”, ha ammesso Houlette.

Le autorità hanno nel frattempo svelato alcuni dettagli dell'operazione tulipano: l'indagine riguarda il reato di frode nel periodo 2007-2011. E' stata avviata il 16 giugno 2015. La mega-perquisizione ha coinvolto 96 persone, tra i quali 25 informatici. Vista la quantità di dati e la forza dell'indagato, un anno di indagine non è poi così tanto. Ma, secondo le parole di Houlette, è solo l'inizio.  

Iscriviti alla newsletter
Tags:
google frode datioperazione tulipano frode googlegoogle francia
in evidenza
Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

Scatti d'Affari

Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO

Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.