A- A+
MediaTech
Il robot chirurgo Versius esegue la 100esima operazione

Il robot chirurgo Versius esegue la 100esima operazione

Al Policlinico di Milano è stato superato il traguardo degli oltre 100 interventi chirurgici con il Sistema Robotico Versius, sviluppato da CMR Surgical. L’Ospedale è una delle più grandi strutture sanitarie della Lombardia e al suo interno la piattaforma Versius è stata utilizzata con l’intento di sviluppare un programma multispecialistico che coinvolge la Chirurgia Toracica e la chirurgia generale.

Il robot, infatti, ad oggi è stato adoperato in 60 procedure di chirurgia toracica e 40 di chirurgia generale eseguendo procedure come la colecistectomia, la resezione anteriore bassa e la resezione polmonare. La 100esima procedura è stata una timectomia, ovvero la rimozione del timo, una ghiandola che risiede nell’area toracica, adiacente al muscolo cardiaco e che copre parzialmente l’arco aortico, una zona quindi particolarmente delicata dove è fondamentale la precisione.

Il vantaggio di utilizzare un robot in questo tipo di intervento è la sua facilità di raggiungere spazi di lavoro particolarmente limitati. L’utilizzo della chirurgia mininvasiva, inoltre, comporta diversi benefici come tempi di recupero più rapidi, meno cicatrici e un ridotto dolore post-operatorio.

Grazie a un design piccolo e modulare, Versius è infatti adatto al layout di quasi tutte le sale operatorie e può essere spostato facilmente tra i reparti dell’ospedale. È fondamentale per i chirurghi avere la possibilità di muovere liberamente le braccia del robot anche in spazi ridotti, adattandosi quindi alle esigenze del chirurgo, alle necessità dello specifico intervento e all’anatomia di ogni paziente.

“Il risultato raggiunto dimostra la nostra dedizione all’utilizzo delle tecnologie più avanzate, per offrire ai nostri pazienti trattamenti sempre più all’avanguardia e di massima qualità”, ha dichiarato il prof. Mario Nosotti, direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Toracica e Trapianti di Polmone del Policlinico di Milano.

“La flessibilità, la precisione e la capacità di eseguire le procedure più delicate in modo sicuro sono le principali ragioni per cui siamo entusiasti di utilizzare le piattaforme di chirurgia mininvasiva”, ha concluso il prof. Lorenzo Rosso, chirurgo della stessa Struttura, che insieme al prof. Nosotti ha eseguito il centesimo intervento.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
chirurgorobotversius





in evidenza
Affari in Rete

MediaTech

Affari in Rete


in vetrina
Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1

Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1


motori
CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.