A- A+
MediaTech
L'Unità a rischio imminente chiusura. E spunta la Santanchè

Poligrafici e giornalisti dell'Unità, tra cui il direttore Luca Landò, chiedono al presidente del Consiglio e al nuovo editore Matteo Fago di scongiurare la chiusura del quotidiano fondato da Gramsci. Fago - divenuto socio di maggioranza circa un anno e mezzo fa - dopo il salvataggio del giornale dalla chiusura, nelle sue ultime dichiarazioni ha lasciato intendere che il gruppo è in grado di poter superare la crisi. La liquidazione della Nie Spa, società che edita L'Unità, è stata, secondo Fago, un passaggio inevitabile, segno di un nuovo inizio sia dal punto di vista imprenditoriale che ideale. Il Cdr (sindacato interno) non è dello stesso parere e in un comunicato diffuso poche ore fa scrive che se entro la fine di luglio non si manifesterà un'offerta di acquisto della società Nie, l'Unità potrebbe chiudere a fine mese. E secondo indiscrezioni il cavaliere bianco pronto a salvare il giornale di Gramsci potrebbe essere Daniela Santanchè.

Tags:
unitàchiusra
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.