A- A+
MediaTech
L'Unità, con Staino arriva Romano. Da Italianieuropei al sì al referendum

Di Giuseppe Vatinno

Nuovi movimenti all’ Unità con un andirivieni di direttori e continui cambiamenti.

L’attuale direttore Erasmo D’Angelis che era arrivato a fine giugno 2015 torna da dove era venuto e cioè da Palazzo Chigi ad occuparsi (di nuovo) di dissesto idrogeologico e di “Casa Italia”, la struttura voluta dal premier Renzi per ricostruire dopo il terremoto ma anche con più ampi compiti di prevenzione.

Al suo posto un duo: Sergio Staino, vignettista fiorentino, come direttore (tramontata definitivamente l’ipotesi data per scontata fino a poco tempo fa di Riccardo Luna) che sarà però affiancato dal condirettore Andrea Romano (anch’esso fiorentino), professore universitario, parlamentare ma noto soprattutto per avere guidato dal 2005 al 2009 la Fondazione Italianieuropei la creatura di Massimo D’Alema e “voce narrante” in video del governo Renzi.

Quella dell’arrivo di Romano si tratta di una sorta di nemesi storica visto che il professore avrà il compito precipuo di guidare la campagna mediatica del “Sì” al referendum sulle riforme costituzionali (Staino è più defilato) che sono avversate proprio da D’Alema che ha addirittura costituito un movimento per il “No” in un recentissimo convegno romano.

La società editrice dell’Unità è all’ 80% in mano al gruppo Stefanelli-Pessina e al restante 20% dal Pd.

 

L'Unità, l'a.d. Stefanelli: "Resto al giornale per il rilancio"

 


 

 

Tags:
l'unità sergio staino andrea romanoitalianieuropei massimo d'alema
in evidenza
Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

Chiuso il caso con lo Sporting

Leao perde la causa milionaria
Pagherà 20 mln di risarcimento

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT

Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.