A- A+
MediaTech
linkedin Jeff Weiner420

Internet è importante per trovare lavoro? Sì: le imprese si informano anche sui social network. Ma le aziende non usano solo il web. Anzi, reputano Linkedin, principe dei social trova-lavoro, poco attendibile. L’83% dei direttori finanziari di società italiane ritiene che le informazioni contenute nei profili degli utenti non siano accurate: quando si consulta il "professional network" per trovare potenziali candidati, il 76% considera le informazioni credibili solo “qualche volta”. E il 7% addirittura “mai”.  

Lo rivela un'indagine condotta da Robert Half, società di recruitment specializzato, su un campione di 100 Cfo italiani. La ricerca fa anche emergere le ragioni della scarsa fiducia: sei Cfo su dieci (61%) si appellano alla mancanza di un sistema che permetta di verificarne le informazioni. Invece, il  23% degli intervistati vede nella possibilità di esagerare le proprie competenze il motivo per cui dubitare dell’accuratezza dei contenuti, seguito dal 12% che invoca il relativo anonimato dei social media e il 4% la mancanza di regolari aggiornamenti dei profili.
 

Oltre la metà dei Cfo (61%) dichiara di porre attenzione principalmente all’esperienza descritta nei profili di LinkedIn, seguita dall’aggiornamento delle informazioni (40%). La tradizione, però, sembra prevalere sull’innovazione. Infatti, l’indagine mostra che il 77% dei direttri finanziari intervistati considera i curricula tradizionali, ricevuti in risposta a posizioni aperte, molto più affidabili e accurati dei profili  di LinkedIn.

“Con più di quattro milioni di persone in Italia che usano LinkedIn, è fondamentale per i professionisti mantenere aggiornati i propri profili” commenta James Sayer, Director di Robert Half Central Europe & The Middle East. “Oltre ad essere un eccezionale strumento di networking, utile per costruire collegamenti e relazioni, LinkedIn è sempre più utilizzato dalle aziende e  dagli uffici del personale come fonte di recruiting. E’ essenziale curare e gestire la propria reputazione online assicurandosi che il proprio profilo sia completo e includa le informazioni più appropriate” continua James Sayer. “Nonostante la popolarità dei professional network, le aziende sembrano ancora preferire i CV tradizionali in quanto considerati più precisi e affidabili.”

Iscriviti alla newsletter
Tags:
linkedinlavoromanager
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.