A- A+
MediaTech
"Non prendo i posti delle colleghe". L'intervista esclusiva a Monica Setta

Monica Setta: "Non prendo i posti delle colleghe"

"Non prendo i posti delle colleghe, preferisco programmi miei", così Monica Setta, uno dei volti protagonisti della Rai. La conduttrice era candidata al pomeriggio di Rai 1 per il dopo Serena Bortone, ma si era già sfilata a inizio della settimana scorsa perché impegnata a farsi riconfermare i suoi programmi “Uno mattina in famiglia” e “Generazione Z”.

LEGGI ANCHE: Milo Infante e Roberta Capua al pomeriggio di Rai 1. Arriva Myrta Merlino

Monica lei è su tutti i giornali da giorni come la preferita di Matteo Salvini eppure al momento non porta a casa nulla. Come mai?

Sono amica di Matteo da anni e lui può testimoniare che non gli ho mai chiesto nulla. È un amico prezioso e sincero, anche la settimana scorsa ero con lui e con la sua fidanzata Francesca Verdini, ma non mi ha mai parlato di programmi tv. Salvini per come lo conosco io non si occupa di palinsesti, ma di cose concrete come rilanciare il sistema paese a partire dal Ponte sullo stretto.

Sia sincera Monica, lo avevano offerto a lei il pomeriggio di Rai 1 prima di darlo a Milo Infante e alla Capua?

Se ne era parlato. Avevo discusso con il marketing Rai, molti pensavano che potessi essere la persona giusta visto che nel 2010 avevo costruito Il fatto del giorno portando il day time di Rai 2 al 14 per cento. Ma le discussioni non sono mai entrate nel vivo perché io mi sono sfilata prima

E perché si è sfilata se è lecito chiedere?

Perché alla mia età non posso pensare alla occupazione di una fascia magari rubando il posto a colleghe che stimo. Mi devo occupare di coltivare progetti miei come Generazione z che era partito sotto il governo Draghi al 2 per cento per 6 puntate e oggi fa il 6% di share ed è apprezzatissimo nei focus proprio del marketing rai. Io ho già Uno mattina in famiglia che è la mia vera "casa televisiva" poi riparto da settembre con Generazione Z e in estate Donne al bivio, altro titolo storico della Rai. Insomma, mi basta e avanza. Qualcuno mi aveva prospettato di lasciare tutto per la domenica pomeriggio ma io ho già fatto 4 edizioni di Domenica in. Fu Mara Venier a volermi e sono stati anni di successo, mi sono occupata di politica economia e costume. E poi sa che cosa?

No dica..

A me piace Francesca Fialdini, trovo che sia perfetta per quel programma. Non sarei stata mai io a togliere una trasmissione ad una collega. A me è successo  quando chiusero Il fatto del giorno. Ci ho sofferto tanto poi sono uscita da quel dolore solo perdonando e dicendomi che non avrei mai fatto a nessuno ciò che era stato fatto a me.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
monica settarai





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.