A- A+
MediaTech
Il Nyt punta sull'iTunes delle news: 3,8 milioni alla start-up Blendle

Se ha funzionato per la musica, perché non dovrebbe funzionare per le notizie? Dev'essere stata questa la domanda che si sono posti al New York Times prima di decidere di puntare una fiche da 3,8 milioni di dollari su Blendle. La start-up olandese utilizza lo stesso meccanismo di iTunes. Niente paywall, niente abbonamenti. Al posto dei brani, ci sono articoli. Pagati, come avviene per la piattaforma creata da Apple, singolarmente (in media 20 centesimi). L'incasso viene poi spartito tra  Blendle (cui va il 30%) ed editore (per il 70%). 

La start-up è stata fondata nel 2013 da due ex giornalisti ventisettenni, Alexander Klöpping e Marten Blankesteijn. Non è la prima idea di questo tipo. Ma è la prima ad aver ottenuto un sostegno così massiccio da un giornale prestigioso come il New York Times

Per ora Blendle è concentrato nei Paesi Bassi: ha accordi con quasi tutti i giornali olandesi. Cui si aggiungono alcune testate inglesi, come l'Economist. Gli utenti registrati sarebbero 130 mila. I fondi che arriveranno da New York serviranno ad ampliare la platea, chiudere accordi con altri giornali e allargarsi a nuovi marcati.

@paolofiore

Iscriviti alla newsletter
Tags:
new york timesgiornalististart-up
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip

i più visti
in vetrina
Juventus calciomercato: rivoluzione dopo Vlahovic. Una grande cessione e 2 colpi a parametro zero

Juventus calciomercato: rivoluzione dopo Vlahovic. Una grande cessione e 2 colpi a parametro zero


casa, immobiliare
motori
Maserati Grecale, ultimi test estremi nelle radure svedesi

Maserati Grecale, ultimi test estremi nelle radure svedesi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.