A- A+
MediaTech
New York Times, il paywall fa acqua: blocco della lettura sui social

Si procede per tentativi. Il New York Times sembra intenzionato a modificare il suo paywall, cioè la barriera che limita il numero degli articoli leggibili gratuitamente. Ma si tratta di un rebus, cui si aggiunge la libertà concessa su Facebook e Twitter. Fino a ora.

Nel 2011, il New York Times ha introdotto un paywall che consentiva la lettura di 20 articoli al mese. Superato il limite, stop alla lettura gratuita: o paghi un abbonamento o ci diamo appuntamento al mese prossimo. Il modello, che sperava così di trovare un equilibrio tra abbonamenti e introiti pubblicitari, non ha funzionato. Poco dopo, infatti, il giornale ha abbassato il limite a 10 articoli. La barriera però non riguardava i lettori che arrivavano alle news tramite social network. E vista l'adesione a Instant Articles, il Times pensa già di aver pagato il suo tributo a Mark Zuckerberg. Starebbe quindi pensando a sistema che limiti l'aggiramento del paywall da social, in modo da convertire più lettori in abbonati. Al momento non si vedono soluzioni certe. Perché l'irrigidimento del paywall si affianca alla necessità di trovare nuovi lettori.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
new york timespaywallinstant articlessocial network
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota presenta la nuova Corolla Cross

Toyota presenta la nuova Corolla Cross


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.