A- A+
MediaTech
Scooter sharing elettrico, eCooltra presenta le novità

Scooter nuovi e completamente ‘made in Italy’, app rinnovata e una flotta su Roma raddoppiata. eCooltra festeggia così i suoi 18 mesi di servizio scooter sharing elettrico nella Capitale.

Dal suo debutto nell’aprile 2017, eCooltra insieme con l’amministrazione capitolina hanno continuato a collaborare con l’obiettivo di promuovere il servizio di scooter sharing elettrico come soluzione per integrare perfettamente il trasporto pubblico e privato e aiutare a preservare l’ambiente incentivando la mobilità sostenibile.

Le novità sono state presentate durante una conferenza stampa che si è tenuta all’Aranciera di San Sisto a Roma alla presenza della sindaca di Roma, Virginia Raggi, del CEO di eCooltra, Oriol Marimon, e del Country Manager per l’Italia del Gruppo eCooltra, Maurizio Pompili.

Il servizio di sharing di scooter a emissioni zero di eCooltra offre un approccio nuovo, flessibile e sostenibile alla mobilità nei centri urbani molto trafficati come Roma, incontrando il favore di un sempre maggior numero di utenti che scelgono il rispetto dell’ambiente e la semplicità di muoversi nel traffico- ha spiegato Marimon - Siamo orgogliosi di poter rappresentare, raccontare e promuovere un cambiamento in grado di produrre benefici per il singolo e la collettività". 

eCooltra mette in campo una flotta a disposizione dei propri utenti, sostituendo completamente il modello di scooter e introducendo così i nuovissimi Askoll, 100% Made in Italy. Con gli scooter elettrici eCooltra, a zero emissioni, è possibile entrare in tutte le ZTL di Roma. Inoltre, grazie alla collaborazione con l’amministrazione capitolina, è stato possibile ampliare le aree di competenza con l’obiettivo, in futuro, di andare a servire anche le periferie.

I cittadini romani invece di essere critici sul servizio, ci hanno dato fiducia e ci hanno aiutato a migliorare il nostro lavoro - ha sottolineato Pompili - Abbiamo raccolto una sfida che tutte le grandi città europee sono chiamate ad affrontare quotidianamente". 

I nuovi scooter sono stati personalizzati secondo le esigenze degli utenti: la sella è stata ampliata e allungata per accogliere comodamente due passeggeri e integrano un sofisticato sistema computerizzato che si interfaccia con la nuova app.

La mobilità sostenibile rappresenta il futuro delle nostre città. Roma è in prima linea in questa rivoluzione - ha dichiarato la sindaca Raggi - La Capitale vuole diventare leader di questo cambiamento. Abbiamo varato il regolamento per l’elettrico che porterà 700 colonnine per la ricarica dal centro alla periferia. Un percorso virtuoso che si traduce in benefici per l’ambiente e per la salute dei cittadini”

Commenti
    Tags:
    scooter sharing elettricoecooltranovitàroma
    in evidenza
    Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

    "E' il mio corpo, la mia scelta"

    Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

    Scatti d'Affari
    EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories


    casa, immobiliare
    motori
    Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech

    Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.