A- A+
MediaTech
"Sky ci aiuti a stanare gli evasori"Canone, Rai contro la tv satellitare

E' durata poco la tregua tra Sky e Rai. La pace sembrava fatta con l'accordo tra la tv pubblica e quella di Rupert Murdoch sulle Olimpiadi di Rio 2016. E invece il duello è riesploso sul nodo canone.

Sky accusa la Rai di criptare alcuni canali, in modo da costringere gli abbonati della pay-tv a guardarli tramite digitale terrestre e non attraverso il decoder. Una tattica adottata per "punire" gli abbonati Sky che non pagano il canone Rai, ma che colpisce tutti gli utenti. Ormai la questione va avanti dal 2009 e sarebbe costata alla piattaforma del magnate australiano circa 50 milioni di euro.  

C'è di più: la televisione di Stato contesta l'usa della pennetta Usb Sky, che aggira le restrizioni e iresce a trasmettere anche i canali criptati. Ecco allora che il livello dello scontro si alza. A Viale Mazzini sono infatti convinti che tra i circa 5 milioni di abbonati Sky ci siano quasi 2 milioni di famiglie che non pagano il canone. Una evasione che costa 120-130 milioni di euro. La Rai chiede che la tv satellitare collabori all'individuazione degli evasori.

Il dg Gubitosi lo ha detto chiaramente: “Sono pronto a interrompere il criptaggio dei miei programmi domani mattina a patto che la pay-tv ci sostenga in questa battaglia di civiltà. Una grande azienda internazionale deve prendere le distanze da chi inganna noi e il Fisco evadendo il canone”. Ma Sky non molla: "Non violeremo mai la privacy dei nostri abbonati. La richiesta della Rai di avere accesso alle informazioni sensibili per verificare il pagamento del canone e’ quindi irricevibile".

Tags:
skyraitvcanone rai
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.