A- A+
MediaTech
Sorrentino è l'uomo in più: Mediaset fa il pieno di pubblicità

Un omaggio al cinema italiano e un (auto) regalo per Mediaset. La Grande Bellezza fa il pieno di pubblicità: l'incasso avrebbe fruttato più di 2 milioni di euro. Un record. Che dà ragione alla scelta del Biscione (distributore della pellicola con Medusa) di trasmettere il film prima ancora di rilanciarlo nelle sale, come da prassi post-Oscar.

Se i dati verranno confermati, in una sola serata Mediaset ha ottenuto un sesto di quanto incassato nei cinema di tutto il mondo (circa 12 milioni) e un bel pezzo dei ricavi italiano (poco superiori ai 7 milioni). La legge limita la pubblicità durante i film. Per questo non si tratta di un record assoluto, ma da riferirsi al cinema.

Sorrentino ha convinto gli inserzionisti: all'aperuta delle vendite, gli spazi sono andati sold-out nel giro di pochi minuti e sono state molte le aziende rimaste fuori. Per comparire accanto a La Grande Bellezza c'era la coda. Mediaset riferisce ad Affaritaliani.it che gli spazi sono stati venduti a quotazioni superiori al prezzo massimo di listino sul prime-time di Canale 5. Traducendo in euro, significa che i primi 30 secondi di ogni break (conquistati da Eni) sono stati venduti a una cifra intorno ai 100 mila euro. Gli altri a un prezzo superiore agli 84 mila euro.  

twitter@paolofiore

 

Tags:
spotpubblicitàla grande bellezzasorrentinooscar
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.