A- A+
MediaTech
Unità, ancora sei mesi per decidere il futuro e trovare un nuovo editore

6 mesi di tempo per decidere il destino dell'Unità e, forse, riuscire nell'impresa di trovare un nuovo editore entro fine anno. La cassa integrazione per i giornalisti del quotidiano,  di proprietà di Massimo Pessina e Guido Stefanelli, sarebbe dovuta scadere tra un paio di giorni, ma è stata prorogata. Come spiega ItaliaOggi da settimana prossima si sarebbe posto l'interrogativo se chiudere la redazione o reintegrarla ma con un progetto editoriale.
Ritorno alla direzione del giornale Luca Falcone, già a capo della comunicazione di Unità srl, mentre allo studio ci sono incentivi all'esodo per i giornalisti, in modo da snellire comunque il costo del lavoro.
Intorno alla figura del prossimo editore sono circolati pochi nomi. Da ultimo quello di Maurizio Belpietro,  che è stato direttore per un giorno (ma voci di mercato spingevano per un suo interesse), e il giornalista e produttore Michele Santoro, che però non ha trovato un accordo sul prezzo.

Commenti
    Tags:
    unitàunità editoreunità futuro
    in evidenza
    Festival Economia: "Professione Manager" Perrino ospita Scaroni e Fiorani

    Il direttore di affaritaliani a Trento

    Festival Economia: "Professione Manager"
    Perrino ospita Scaroni e Fiorani

    i più visti
    in vetrina
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


    casa, immobiliare
    motori
    Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

    Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.