A- A+
MediaTech
Verizon sonda l'acquisizione di Yahoo. Ipotesi fusione con Aol

Il gigante che potrebbe rilevare gli asset di Yahoo è Verizon. Il nome del gruppo era saltato fuori sin da subito. Ma adesso sono arrivate due conferme. Lowell McAdam, ceo di Verizon, ha ammesso l'interesse durante una intervista a Cnbc. Dalle parole ai fatti: il gruppo avrebbe infatti incaricato il ceo della controllata Aol, Tim Armstrong, di sondare il terreno. Al momento si tratterebbe di incontri informali. Quindi nessuna proposta e nessuna cifra sul tavolo. Ma intanto la trattativa avanza.

La scelta di assegnare ad Armstrong il ruolo di mediatore concorda con la prospettiva di una futura integrazione tra Aol, acquisita da Verizon lo scorso giugno per 4,4 miliardi di dollari, e Yahoo. Una fusione ipotizzata dallo stesso McAdam: “Credo che un matrimonio tra Aol e alcuni asset di Yahoo possa essere una buona soluzione”. Un esempio. Verizon potrebbe sfruttare la competenza di Yahoo sul web per far crescere la propria piattaforma di video streaming, go90. Ma si tratta solo di una delle possibili sinergie.     

Iscriviti alla newsletter
Tags:
yahooverizonaolgo90
in evidenza
Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

Scatti d'Affari

Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO

Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.