A- A+
Medicina
Cancro e fake news sul web: quando il cancro diventa ricerca su Google

Cancro, le migliori fake news sul web: quando il cancro è ricercato su Google

Di fronte a una diagnosi reale o potenziale di cancro, la maggior parte delle persone è incline a consultare Google, spesso prima di farsi vedere da un vero medico. Sfortunatamente, Google non sa sempre cosa è meglio.

Una generazione fa, i pazienti erano soliti chiedere ai medici consulto sul modo migliore per affrontare una malattia come il cancro. Oggi c'è Internet, uno tsunami virtuale di informazioni offerto da tutti i tipi di fonti, da esperti dotati di fatti basati sull'evidenza a persone che vendono prodotti o semplici ciarlatani. Il trucco è sapere cosa fa la differenza e saper distinguere tra fake news e notizie reali.

Fake news sul cancro: Google e le “bufale” sui sintomi dei tumori

"È facile per le persone atterrare su un sito pieno di fake news che li porta a prendere decisioni che potrebbero non essere le migliori" rivela la dottoressa Lidia Schapira, oncologa medica presso il Centro medico dell'Università di Stanford. 
Come specialista nel cancro al seno, la dottoressa Schapira ha trattato le donne che rifiutano la terapia postoperatoria con un farmaco come il tamoxifene o un inibitore dell'aromatasi perché leggono sul web che i trattamenti sono dannosi, nonostante ampi studi dimostrino che possano aiutare a prevenire una recidiva del cancro al seno . "La convinzione sul danno è una reazione emotiva, ed è molto difficile per un medico parlare di fatti attraverso le emozioni", ha rivelato la dottoressa.

Tumori e fake news, bufale sul cancro in Google. Il parere dell'American Cancer Society

Come ammonisce l'American Cancer Society, "Le informazioni sbagliate possono essere dannose quando si tratta di informazioni sul cancro. Molte informazioni sul cancro che troviamo su Internet rivelano un misto di opinioni, volontà di vendere prodotti e testimonianze non fondate su alcun principio scientifico. Chiunque può pubblicare online qualsiasi tipo di informazione, e alcune persone potrebbero passare informazioni limitate, inaccurate o semplicemente errate. Alcuni addirittura cercano di ingannarti. "

Il cancro su Google: bufale e fake news sui sintomi dei tumori

Sei preoccupato perché hai un sintomo inspiegabile? Internet offre diverse spiegazioni per quel sintomo e chi cerca sul web i propri sintomi potrebbe trovare anche il cancro come possibile causa. Quasi ogni sintomo, da una tosse persistente a costipazione cronica, può essere causato dal cancro, ma un medico qualificato esclude facilmente una diagnosi di cancro dopo aver effettuato una corretta visita medica e una revisione della storia personale e familiare del paziente.

L'anno scorso un ventenne di Manchester con un forte mal di gola persistente da settimane aveva fatto una ricerca su internet e pensava di avere un cancro orale. Il medico di famiglia rilevò che il ragazzo non mostrava fattori di rischio per il cancro ed un esame più accurato rivelò che non aveva niente se non un semplice raffreddore.

I medici ed i ricercatori che fanno studi sul cancro mettono in guardia da qualsiasi pubblicazione che faccia affermazioni come "scoperte scientifiche", "ingrediente segreto", "cura miracolosa" o antico rimedio ", così come prodotti offerti con garanzie di rimborso, disponibili solo da un canale o che dovrebbero curare una vasta gamma di disturbi.

Cancro e fake news su Internet: come riconoscere le migliori bufale su Internet

Detto questo, le persone con una diagnosi medica certa di cancro spesso possono raccogliere preziose informazioni e supporto attraverso Internet. E in particolare per valutare la correttezza delle informazioni che girano nel web è necessario:

  • basarsi su risorse web prive di interessi commerciali, compresi i siti pubblicati dalle istituzioni mediche  

  • controllare sempre le tre lettere allegate al nome di dominio di un sito perché queste possono fornire agli utenti informazioni sull'indipendenza e sulla validità delle informazioni che contiene: meglio scegliere .edu o .gov su .com.

  • Affidarsi a comunità di social media per pazienti che hanno il cancro serie ed affidabili. Si tratta di comunità in cui i pazienti possono condividere informazioni emotive e spirituali e raccogliere utili suggerimenti su come affrontare i problemi relativi ai trattamenti.

  • Confrontare le informazioni che i pazienti raccolgono attraverso il web con il parere di un medico esperto

  • Non farsi prendere dalla paura o da pressioni quando si ricercano informazioni sul cancro. Affrontare tali ricerche solo quando si è emotivamente e intellettualmente pronti a gestire le informazioni.

  • Valutare i rimedi alternativi consigliati su internet con il personale medico perché potrebbero interagire male con i trattamenti prescritti

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    cancro fake newsfake news sul webcancro e ricerche su internetmigliori fake news sul webcancro incontra googlefake news sul cancrotumori e fake newsbufale su googlebufale sul cancrofake news sui sintomi dei tumoricancro e fake news su internetmigliori bufale su internet
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.