A- A+
Medicina
Cannabis e psicosi: fumare marijuana forte aumenta il rischio di nevrosi

Cannabis e psicosi: uno studio inglese afferma che fumare ogni giorno marijuana forte può aumentare fino a 5 volte  la possibilità di essere colpiti da psicosi - Salute e benessere

La cannabis è una sostanza stupefacente molto diffusa e in Italia oggi è presente anche una variante legale con una minima concentrazione di tetracannabinolo (thc), ovvero il principio attivo che provoca l'effetto di euforia. La marijuana di Stato non ha bloccato il consumo di quella illegale e oggi uno studio realizzato dal King's College di Londra e pubblicato sulla rivista Lancet Psychiatry ha confermato che la cannabis "forte", come ad esempio la varietà skunk, può favorire l'insorgenza di psicosi.

Cannabis e psicosi: lo studio porta a delle conclusioni ma senza test di laboratorio - Salute e benessere

Gli scienziati britannici hanno confrontato un campione di 901 persone con psicosi con uno di 1.237 che non avevano mai sofferto di nevrosi analizzando il tipo di cannabis utilizzata. La ricerca non ha previsto test di laboratorio ma comunque permesso di concludere che un uso quotidiano della marijuana forte, ovvero quella con una concentrazione superiore al 10% di thc, può scatenere psicosi in un caso su dieci. I ricercatori comunque sottolineano che i dati sono stati autoprodotti dal campione. 

Cannabis e psicosi: se siete fumatori e volete evitare le nevrosi, lasciate perdere Londra e Amsterdam - Salute e benessere

Lo studio ha inoltre confermato che l'uso di cannabis è più frequente in chi ha già sperimentato la nevrosi (29,5% contro il 6,8% della popolazione in generale) e che questi soggetti preferiscono la marijuana potente (37,1%). Non solo, ci sono dei posti da evitare se si vuole evitare di "impazzire" fumando.  Nelle 11 città esaminate dai ricercatori, i consumatori giornalieri di cannabis strong sono 5 volte più a rischio di incorrere nella psicosi. La probabilità è ancora più alta a Londra e Amsterdam, città in cui la marijuana disponibile è particolarmente potente. "Se si decide di consumare questa droga - ha commentato Marta Di Forti, coordinatrice dello studio - bisogna essere coscienti dei potenziali rischi per la salute, anche se i nostri risultati non sono una prova definitiva". 

Commenti
    Tags:
    cannabiscannabis fortemarijuanamarjuana effettidrogastupefacentipsicosisalute e benessere
    in evidenza
    Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

    Previsioni meteo

    Hannibal e un maggio bollente
    Temperature choc fino a 51 gradi

    i più visti
    in vetrina
    Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


    casa, immobiliare
    motori
    smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

    smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.