A- A+
Medicina
Coronavirus, fake news: "Immigrati immuni grazie a vaccino per la tubercolosi"

Sulle chat circola voce che gli immigrati siano immuni al Coronavirus grazie al vaccino per la tubercolosi imposto dalle ASL. Si tratta di un altra fake news - Salute e benessere

Durante l'emergenza Coronavirus (qui gli ultimi numeri su contagiati, morti e guariti) c'è la necessità di un'informazione chiara e certa per non diffondere il panico e permettere agli operatori sanitari di svolgere al meglio il loro lavoro e permetterci finalmente di uscire di casa in sicurezza. Detto questo, non smettono di circolare fake news in merito al Coronavirus.

L'ultima bufala sta circolando su WhatsApp e altre chat e afferma che gli immigrati sarebbero immuni al contagio grazie al vaccino anti tubercolosi. Ovviamente le evidenze scientifiche smentiscono questa ipotesi.

Immigrati coronavirus bufala: il testo integrale - Salute e benessere

Se reale bisogna fare una rivoluzione!!!

Quindi la considerazione è questa ipotesi sul Coronavirus.Leggere con calma.In tutta la Lombardia, dove abito, ho interpellato gli Ospedali di Bergamo, Civili di Brescia, Cremona, Chiari, e…in quasi 2000 ricoverati in terapia intensiva… sorpresa!non risulta nessun extracomunitariohe abbia il Coronavirus. Possibile che siano tutti sani?Allora faccio un esempio, a Borgo San Giacomo, solo gli italiani hanno preso il Covid19.Come mai? Sono 5000 abitanti di cui 3500 indiani e 1500 italiani, giovani e vecchi. Gli indiani giovani e vecchi: 50 e 60 enni sono in un numero importante. Cosa mi dicono gli indiani: noi non lo prendiamo Il corona… boh… forse per noi è una normale influenza, a noi non viene la polmonite perche’ siamo vaccinati contro la Tubercolosi. Quando ci ammaliamo dopo uno, due giorni passa. Solo voi italiani che non siete piu’ vaccinati (il vaccino dura 20 anni e se non c’è nessun richiamo vaccinale forse siete di nuovo esposti a polmonite) dalla tubercolosi e vi ammalate, prima di influenza ma poi di polmonite. Soprattutto gli anziani, che ormai è da 40 anni che non fanno richiami. Cosi i bambini italiani non si ammalano (non di Corona…che attiva la Tubercolosi) di polmonite perche’ sono vaccinati contro la TBC. Vaccino che dura fino a 19/20 anni. Ovviamente anche i vostri ventenni cominciano ad ammalarsi di Cov e Tubercolosi. Perche’ da Voi non c’e’ piu l’obbligo di fare il richiamo. Ma Pensa!!!! La Lombardia ha la piu’ alta concentrazione di Extracomunitari, Senegalesi, Bengalesi, Egiziani, Marocchini, Rumeni, Albanesi, Tunisini, Algerini…e non c’è ne manco uno con la polmonite?!?!?! Perche’ sono giovani????  Noooooooo….perche’ sono tutti coperti da vaccino Tubercolosi, che e’ un protocollo di copertura previsto (DALLE ASL) per gli extracomunitari!!!!Fate una verifica e vedrete che in tutti gli ospedali, non c’è un extracomunitario di qualsiasi eta’ positivo o ricoverato per COV19!!!!!!!!!!Come e’ possibile!?!?!? Solo gli italiani….allora… MEDITARE GENTE

Immigrati coronvirus bufala: cosa non quadra - Salute e benessere

Innanzitutto non c'è alcuna prova scientifica che il vaccino per la tubercolosi possa prevenire il contagio da Coronavirus. E' poi falso che nei Paesi citati nel messaggio venga effettuato il richiamo del vaccino dopo 20 anni e da noi siano vaccinati solo i bambini. L'Italia è una nazione con basso rischio di contagio da TBC e per questo il vaccino viene somministrato solo alle categorie a rischio.

"L’unico vaccino a disposizione contro la tubercolosi è il vaccino vivo attenuato BCG (bacillo di Calmette Guérin) che efficace nella prevenzione di forme gravi infantili della malattia (meningite e altre forme di Tb disseminata nei neonati e nei bambini).  - si legge sul sito dell'Istituto Superiore di Sanità - Il vaccino è utilizzato spesso in bambini piccoli in Paesi con un’elevata incidenza di Tb. In Italia il vaccino è utilizzato solo in alcune categorie a rischio. Attualmente sono in corso numerosi sperimentazioni per la ricerca di vaccini più efficaci".

All'estero il sistema di vaccinazione è differente ma non si effettuano comunque richiami dopo 20 anni. Il messaggio poi non cita nessuna fonte e questo è un ulteriore segno che si tratti di una fake news. Infine, come ha confermato l'Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità), il problema Coronavirus non riguarda solo alcuni Paesi ma si tratta di una pandemia globale che starebbe anche accellerando.

L'invito è quello di informarsi solo tramite i canali ufficiali del Governo (ministero dell'Interno o della Salute), dell'Oms e Protezione Civile o di enti accreditati come l'Istituto Superiore di Sanità.

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronavirus fake newscoronaviruscoronavirus bufalecoronavirus vaccino tubercolosivaccino tubercolosi coronavirusvaccino tubercolosi bambinimigranti coronavirusimmigrati con tubercolosiimmigrati contagiati coronavirusimmigrati coronavirus bufalaimmigrati covid 19
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Dal Covid al tasso di natalità L'idea di Gallera in versione hot

    Coronavirus vissuto con ironia

    Dal Covid al tasso di natalità
    L'idea di Gallera in versione hot

    i più visti
    in vetrina
    Madonna seminuda e reggiseno trasparente: "Se vi scandalizza..."

    Madonna seminuda e reggiseno trasparente: "Se vi scandalizza..."


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    1970,dalla collaborazione tra Citroen e Maserati nasceva la SM

    1970,dalla collaborazione tra Citroen e Maserati nasceva la SM


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.