A- A+
Medicina
Farmaceutico: Invitalia e BSP Pharmaceuticals investono 141 milioni a Latina

Invitalia ha approvato il Contratto di Sviluppo con BSP Pharmaceuticals S.p.A., grande impresa con sede a Latina che opera nel settore farmaceutico, in particolare nella produzione di specialità antitumorali, fondata nel 2006 con l’obiettivo di realizzare un progetto di riconversione di un sito industriale dismesso ricollocando i lavoratori in mobilità.

Il progetto di investimento prevede l’ampliamento dell’attuale unità produttiva attraverso la costruzione di un nuovo stabilimento per la produzione di anti-tumorali di prima linea e biofarmaci oncologici ad azione immunoterapica di seconda e terza linea.

E’ previsto inoltre un progetto di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzato alla produzione di due famiglie di biofarmaci innovativi per le cure terapeutiche oncologiche. L’iniziativa è stata concepita per innovare prodotti e processi volti alla trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa secondo il modello “industria 4.0”.

L’investimento complessivo è di 141 milioni di euro, mentre le agevolazioni concesse sono pari a 19,9 milioni di euro concessi da Invitalia (a valere su fondi Mise) e 3,4 milioni di euro dalla Regione Lazio.

L’intero progetto prevede la creazione di 400 nuovi posti di lavoro (dalle attuali 389 unità lavorative si passerà a 789 nel breve-medio periodo).

“Questo investimento è particolarmente significativo perché amplia e rafforza la presenza in Italia di una multinazionale che fa ricerca e sviluppo con importanti ricadute economiche e occupazionali sul territorio” - ha commentato l’Amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri - Molto rilevante la convergenza tra il Governo, la Regione Lazio e Invitalia nel favorire e rafforzare nuove traiettorie di sviluppo nel territorio. Auspichiamo che questa convergenza possa ripetersi ancora, anche in altre aree del Paese”.

“Il Contratto di Sviluppo – prosegue Arcuri – si conferma lo strumento più importante per sostenere l'offerta produttiva delle medio-grandi imprese, sia multinazionali sia italiane perché garantisce riduzione dei tempi e semplificazioni burocratiche. I risultati sono estremamente positivi: abbiamo finanziato 147 domande, di cui 111 al Sud, 35 al Centro-Nord, 1 in multiarea, che hanno attivato 5 miliardi e 230 milioni di euro di investimenti, con 2 miliardi e 397 milioni di euro di agevolazioni concesse e con la creazione e la salvaguardia di oltre 79mila occupati. Circa il 40% degli investimenti relativi al Contratto di Sviluppo è stato attivato da imprese straniere. Il dato dimostra che si può investire in Italia e che anche le grandi multinazionali lo fanno se opportunamente stimolate e agevolate.”

Commenti
    Tags:
    invitaliabsp pharmaceuticalsantitumoralifarmaceutica
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mercedes EQS, l’ammiraglia full electric

    Nuova Mercedes EQS, l’ammiraglia full electric


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.