A- A+
Medicina
Influenza 2018 nei bambini e adulti: sintomi, cura, prevenzione.INFLUENZA NEWS

INFLUENZA 2018: 5 MILIONI DI ITALIANI SARANNO COLPITI DAL VIRUS INFLUENZALE

Influenza, in Italia saranno circa 5 milioni le persone svilupperanno l’influenza nel corso della stagione autunnale e invernale. Con ogni probabilità il virus di quest’anno sarà l’AHN1 e il virus B.

INFLUENZA 2018: SINTOMI

Le persone che hanno l'influenza spesso presentano alcuni o tutti questi sintomi insieme che di solito iniziano improvvisamente, non gradualmente:

  • Febbre* o sensazione di febbre / brividi
  • Tosse
  • Gola infiammata
  • Naso che cola o chiuso
  • Dolori muscolari 
  • Mal di testa
  • Affaticamento 
  • Alcune persone possono presentare vomito e diarrea, anche se questo sintomo è più comune nei bambini piccoli che negli adulti.

* È importante notare che non tutti con l'influenza avranno la febbre.

INFLUENZA 2018: COSA FARE

Il vaccino antinfluenzale annuale è il primo e più importante passo nella protezione contro l'influenza e le sue complicanze potenzialmente gravi.

Se hai sintomi simil-influenzali, dovresti prima chiamare o visitare il tuo medico di base, che può valutare rapidamente le tue esigenze di salute. Facendo questo passo, è possibile evitare tempi di attesa potenzialmente lunghi presso il proprio pronto soccorso.

Il medico può anche determinare se è necessaria un'assistenza aggiuntiva a causa della gravità dei sintomi o di altri fattori di rischio, come l'età (sotto i 2 o i 65 anni), la gravidanza, un sistema immunitario compromesso o una malattia cronica come diabete, malattie cardiache o disordini neurologici.  

COME PREVENIRE L’INFLUENZA

Per prevenire l’influenza esistono alcune buone pratiche quotidiane che aiutano a limitare la diffusione dei germi.

  • Cercate di evitare il contatto ravvicinato con persone malate.
  • Se sei malato, limita il contatto con gli altri il più possibile per evitare di contagiarli.
  • Se sei stato colpito dall’influenza si raccomanda di rimanere a casa per almeno 24 ore dopo che la febbre è scomparsa, tranne che per ricevere assistenza medica o altre necessità.
  • Copri naso e bocca con un fazzoletto quando tossisci o starnutisci. Dopo aver usato un fazzoletto di carta, gettalo nella spazzatura e lavati le mani.
  • Lavati spesso le mani con acqua e sapone. Se sapone e acqua non sono disponibili, utilizzare uno strofinamento a base di alcool.
  • Evita di toccare occhi, naso e bocca. I germi si diffondono in questo modo.
  • Pulisci e disinfetta le superfici e gli oggetti che possono essere contaminati da germi come l'influenza.

INFLUENZA 2018 BAMBINI

Ogni anno milioni di bambini si ammalano di influenza e migliaia sono ricoverati in ospedale. Alcuni bambini sono più a rischio di complicazioni gravi: quelli di età inferiore ai cinque anni e qualsiasi bambino che abbia una condizione medica cronica come l'asma, il diabete o disturbi del cervello o del sistema nervoso. Tuttavia, anche i bambini sani possono sviluppare complicanze. 

Il modo migliore per proteggere i bambini dall’influenza è un vaccino antinfluenzale iniettabile annuale. Non è troppo tardi sottoporsi al vaccino antinfluenzale. Il vaccino protegge il bambino dalle malattie influenzali, può ridurre le visite dal medico e i giorni di scuola persi e può soprattutto prevenire i ricoveri. 
Influenza nei bambini sintomi

I sintomi dell'influenza nei bambini iniziano tipicamente da uno a quattro giorni dopo l'esposizione al virus e, nei bambini, durano da una a due settimane. Oltre alla tipica febbre, tosse, dolore e affaticamento, i bambini sono più propensi degli adulti a soffrire di vomito e diarrea - il che può portare alla disidratazione.

Influenza nei bambini cosa fare

Come curare l'influenza nei bambini? Chiama il pediatra se il bambino sviluppa la febbre, inizia a respirare rapidamente o ha difficoltà a respirare, non sta bevendo abbastanza, è meno reattivo del normale; presenta febbre o tosse.

Consigli per la cura dell’influenza nei dei bambini 

Ecco alcuni consigli in caso di influenza nei bambini

  • Incoraggiare i bambini a bere molti liquidi.
  • Dare paracetamolo o ibuprofene per la febbre e dolori muscolari. L'ibuprofene può essere usato per bambini di età pari o superiore a sei mesi; tuttavia, non deve essere somministrato a bambini disidratati o che vomitano continuamente. 
  • Non somministrare aspirina ai bambini se non indicato da un medico.
  • Chiama il medico del tuo bambino entro 24 ore dal primo sintomo dell'influenza per chiedere informazioni sui farmaci antivirali, soprattutto se il bambino è a più alto rischio di complicanze correlate all'influenza.
     
Commenti
    Tags:
    influenza 2018influenza nei bambiniinfluenza sintomiinfluenza cosa fareinfluenza come curarlainfluenza prevenzione
    in evidenza
    "Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

    Elettra Lamborghini ad Affari

    "Rido con Zalone, amo gli horror
    Only Fun? Sarà sorprendente..."

    i più visti
    in vetrina
    Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


    casa, immobiliare
    motori
    Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

    Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.