A- A+
Medicina
Oligospermia: meno spermatozoi, più rischi per la salute maschile. Lo studio

Oligospermia, uomini con pochi spermatozoi più a rischio malattie. Allarme fertilità maschile


Gli uomini con pochi spermatozoi presentano un maggior rischio di contrarre malattie a livello cardiovascolare e metabolico, di subire una riduzione della massa ossea e della fertilità maschile. Lo rivela uno studio italiano condotto da un docente di endocrinologia dell’Università di Brescia Alberto Ferlin, in collaborazione col professor Carlo Floresta.

 

Pochi spermatozoi, rischio alto di infertilità maschile ma anche per la salute. Ecco lo studio 

 

La ricerca ha preso in esame 5.177 partner maschili di coppie con problemi di fertilità, le quali sono state analizzate sulla base di alcuni parametri di salute generale come la composizione e definizione dello sperma, degli ormoni riproduttivi e dei parametri metabolici. In base ai dati rilevati emerge che i maschi sterili sono più a rischio di avere importanti problemi di salute e che la riduzione del testosterone è coinvolta nei meccanismi che regolano il metabolismo. I problemi più diffusi sono: l’aumento ponderale, la sindrome metabolica, l’ipertensione o le cardiopatie.

 

Oligospermia valori: quando avere pochi spermatozoi diventa pericoloso per la salute. I parametri spermatici

 

In genere, si parla di oligospermia e di bassa concentrazione spermatica quando l’analisi dello sperma rivela che il numero totale degli spermatozoi è sotto i 39 milioni. Un valore inferiore a quello sovrariportato può essere indicativo di ridotta fertilità, sebbene non indichi in maniera definitiva un’impossibilità ad avere figli. Inoltre, l’alterazione della concentrazione degli spermatozoi può definire 4 tipologie differenti di oligospermia:

– Oligospermia modesta: quando la concentrazione è inferiore ai 20 milioni/ml, ma superiore ai 10


– Oligospermia discreta: quando la concentrazione è inferiore ai 10 milioni/ml ma superiore ai 5


– Oligospermia severa: quando la concentrazione è inferiore ai 5 milioni/ml


– Polispermia: quando la concentrazione è superiore ai 150 milioni/ml


Chi scopre di non essere fertile, dunque, non può sottovalutare l’importanza del fare prevenzione e del sottoporsi a controlli medici periodici.

Tags:
oligospermiapochi spermatozoiinfertilità maschile
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.