A- A+
Medicina
Parkinson, una terapia "wireless" per combatterlo. la scoperta italiana
Importante ricerca italiana per la cura del Parkinson. A metterla a punto sono stati l'Istituto italiano di tecnologia e l'Istituto di BioRobotica del Sant'Anna di Pisa, in collaborazione anche con i ricercatori della Waseda University di Tokyo. La terapia prevede la stimolazione via "wireless" dei neuroni. Un sistema non invasivo, che evita al paziente l'applicazione di elettrodi ed elimina il rischio di tossicità e di allergie grazie all'utilizzo di biomateriali.
 
Lo studio ha analizzato nel dettaglio il meccanismo che porta alla stimolazione neuronale, individuando i canali della membrana cellulare coinvolti nel fenomeno. I risultati hanno dimostrato come l'elettricità delle nanoparticelle sia il requisito fondamentale per ottenere l'eccitazione dei neuroni.
 
Oltre al Parkinson, altri possibili applicazioni sono la rigenerazione del nervo periferico e la stimolazione sensoriale, ad esempio la stimolazione del nervo acustico nel caso di alcune tipologie di sordità. La tecnica non è ristretta al solo sistema nervoso ma, in potenza, è sfruttabile anche per stimolare altri tessuti biologici eccitabili come il tessuto cardiaco.
Tags:
parkinsonterapiawirelessscoperta
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.