A- A+
Medicina
Parto in acqua con app: smartphone e smartwatch aiutano a partorire in acqua

Parto in acqua con app: la tecnologia al servizio della salute

 

Partorire in acqua riduce il dolore? È questo uno dei principali quesiti alla base del primo studio sul parto in acqua che è stato avviato a Palermo presso l'ARNAS-Civico (secondo centro in Italia, si legge in una nota, per numero di parti in acqua) e realizzato in collaborazione con Pharma Mum Italia.

Per rilevare i dati necessari a dare una risposta sull’effettivo beneficio per le gestanti del parto in acqua i ricercatori faranno  ricorso alle nuove tecnologie: una app e un ''orologio subacqueo'' intelligente, ovvero uno smartwatch, che misura le contrazioni, durata, frequenza e intensità, e le invia a un dispositivo.

 

Parto in acqua con la app “Water Birth”

 

Grazie allo smartwatch al polso della donna, riferisce l’Ansa,  lei può restare comodamente in acqua per tutta la durata del parto monitorando sia le contrazioni, sia il battito cardiaco (attualmente se serve monitorare le contrazioni la donna deve uscire dalla vasca).

Nello studio sarà usata 'Water Birth', un'app realizzata da Pharma Mum Italia. Attraverso lo smartwatch, la donna può registrare l'inizio e la fine di ogni contrazione, indicandone anche l'intensità, con un semplice tocco sul dispositivo. In tempo reale, medici e ostetriche possono quindi verificare sullo smartphone tutti i dati sulle contrazioni e, al contempo, tenere sotto controllo la sua frequenza cardiaca, pure rilevata dallo smartwatch, in modo da notare eventuali alterazioni. Grazie alla app è inoltre possibile avere una media delle contrazioni in diversi archi temporali (ultimi 30 minuti, ultima ora, etc).

Tags:
parto in acquapartorire in acquaparto in acqua app
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.