A- A+
Medicina
Trapianto di feci per combattere le infezioni resistenti: ecco come

Ecco a chi può salvare la vita, il trapianto delle feci: nuova speranza per le infezioni multi-resistenti

 

Scoperta, grazie ad una equipe di medici, una nuova tecnica di trapianto fecale in grado di debellare le infezioni multi-resistenti causate dal batterio KPC. Si tratta di un tipo di batterio che può essere responsabile di infezioni potenzialmente incurabili e che è in forte aumento in tutto il territorio italiano. In particolare, il contagio riguarda principalmente i pazienti immunodepressi o che sono stati sottoposti a qualche altra operazione. Un’infezione da KPC è, per questi soggetti, assolutamente difficile da eliminare.

 

Nuova speranza per le infezioni gastrointestinali multi-resistenti: trapiantare le feci. Ecco come

 

Il trapianto delle feci, meglio conosciuto come Fecal microbiota transplantation, permette di trapiantare il materiale su un soggetto portatore di germi resistenti a tutte le cure antibiotiche. In questo modo, assicurano i medici del reparto Malattie infettive dell’ospedale San Gerardo di Monza, è possibile sperimentare nuove armi per uccidere le infezioni causate da Klebsiella Pneumoniae Carbapenemasi-produttrice (KPC), che potrebbero pure condurre il paziente alla morte.
«La tecnica del trapianto fecale rappresenta un’interessante opportunità per tentare di ridurre il grave problema delle infezioni ospedaliere – puntualizza Andrea Gori, responsabile della sperimentazione, direttore del Dipartimento di medicina interna e dell’U.O. malattie infettive dell’Ospedale San Gerardo di Monza. «In circa la metà dei pazienti trattati finora, i dati preliminari mostrano una negativizzazione per KPC al follow-up a un mese — continua Gori — Sono risultati preliminari, ma l’aspetto interessante è che questa negativizzazione è visibile a una sola settimana dal trapianto».

Tags:
trapianto di fecicombattere infezionitrapianto feci contro infezioni
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?

Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.