A- A+
Medicina
Tumori, scoperto perché a volte ritornano

E' l'incubo di ogni paziente sopravvissuto al cancro: la malattia, a volte, ritorna anche molti anni dopo dalla presunta guarigione. Questo perche' alcune cellule malate vanno "in letargo" per proteggersi dalla chemioterapia per poi "risvegliarsi" anche decenni dopo. A scoprirlo e' stato uno studio unico nel suo genere, condotto dal The Institute of Cancer Research di Londra e pubblicato sulla rivista Leukemia. I ricercatori hanno analizzato i campioni di sangue e di midollo osseo di un paziente affetto da una rara forma di leucemia, prelevati nel corso di 20 anni.

In particolare, sono stati analizzati campioni prelevati dal paziente al momento della diagnosi quando aveva 4 anni d'eta', dopo una ricaduta a 25 anni d'eta' e poi dopo 22 anni di remissione. "Il nostro studio mostra una discendenza genetica comune che collega la leucemia originale a quella recidivante decenni piu' tardi", ha detto Mel Greaves, che ha coordinato lo studio. "Lo studio fornisce la prova evidente di un evoluzione del cancro - ha continuato - con le cellule tumorali capaci di rimanere inattive per evitare il trattamento, e quindi capaci anche di accumulare nuove mutazioni in grado di guidare un nuovo attacco della malattia".

Tags:
tumoritumorecancroscoperta
in evidenza
"Napoli-Kvara pazzeschi. Karius? Ci ho perso una scommessa e..."

Diletta Leotta ad Affari

"Napoli-Kvara pazzeschi. Karius? Ci ho perso una scommessa e..."


in vetrina
Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es

Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es


motori
Mercedes-EQ EQE-SUV 350 4Matic: compagna di viaggio ideale

Mercedes-EQ EQE-SUV 350 4Matic: compagna di viaggio ideale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.