A- A+
Medicina
Vaccini efficaci contro le varianti del virus che diventerà endemico

La battaglia finale tra gli umani e il Coronavirus è iniziata con la vaccinazione di massa. L’arma dell’uomo è letale per il vaccino al 95%. Il virus si difende mutando e cercando di sfuggire al vaccino.

Negli ultimi giorni, diversi studi preliminari hanno dimostrato che i vaccini funzionano contro le varianti, ma non così bene come contro il virus base. Un recente studio pubblicato dal “La Jolla Center for Infectious Diseases (USA)”, riferimento mondiale nel campo dell'immunità, ha appena dimostrato che la risposta cellulare è efficace anche contro nuove varianti del virus. Il numero dei diversi linfociti è talmente elevato che le mutazioni interessano solo l'8% di essi, tanto che ce ne sono ancora il 92% per poter localizzare e distruggere le cellule infette.

La californiana Moderna ha confermato che, secondo gli studi fatti, le persone vaccinate generano anticorpi sei volte meno efficaci nel neutralizzare la nuova variante del virus. Mentre il vaccino è ancora efficace e impedirà al Coronavirus di proliferare. L'azienda però sta già sviluppando una nuova versione del suo vaccino specificamente progettata per neutralizzare le nuove varianti. BioNTech / Pfizer ha dichiarato di essere in grado di sviluppare nuove varianti del proprio vaccino in meno di due mesi. Entrambe le società confermano che i loro vaccini sono efficaci anche per la variante inglese, quella più contagiosa.

"Alla fine, SARS-CoV-2 si sarà evoluto così tanto che gli attuali vaccini non saranno più efficaci", spiega Paul Beniasz, virologo della Rockefeller University e coautore di uno degli studi sulle nuove varianti. “Ma questo processo richiederà probabilmente anni e mano a mano che le persone verranno immunizzate con il vaccino o con l'infezione, ci saranno meno ricoveri gravi negli ospedali. Ciò non significa che il virus cambi. È altamente improbabile che si evolverà per diventare più o meno virulento. Alla fine ci ritroveremo in una situazione in cui tutti saranno contagiati da bambini e saranno nuovamente infettati in seguito, ma con sintomi molto lievi o inesistenti ”.

Importante è che la popolazione più esposta al Covid sia già vaccinata. Questo probabilmente preserverà dai casi gravi e mortlai di Coronavirus, ma potrebbe non impedire al virus di entrare nei corpi che sarebbero in grado di trasmetterlo. Da qui il presupposto che SARS-CoV-2 non scomparirà mai, ma diventerà invece un virus endemico.

Secondo altri studi la protezione relativamente imperfetta fornita dai vaccini, dal 70% al 95% e l'arrivo di nuove varianti, manterranno il virus in circolazione a meno che l'89% della popolazione non venga vaccinato. Lo studio conclude che “Non è necessario raggiungere l'immunità di gruppo, finché si puo’ impedire che le persone muoiano di Covid, è sufficiente, e per garantirlo, i vaccini attuali sono sufficienti".

"Nel caso della variante sudafricana, e probabilmente anche di quella brasiliana che condivide la stessa mutazione, tutti i dati sugli anticorpi mostrano una diminuzione parziale della capacità neutralizzante di circa il 25%", sostiene Carmen Cámara, dalla Società Spagnola di Immunologia che aggiunge "In altre parole, il nostro livello di protezione scenderà dal 95% a circa il 70%, una percentuale ancora molto alta".

Il virus continuerà a girare tra di noi, come d’altronde molti altri virus.Continuerà a mutare ma i vaccini per il momento sono in grado di neutralizzare le varianti. Diventerà endemico il Coronavirus ma, secondo gli esperti, l’umanità sarà sempre più capace di gestirlo come un normale raffreddore.

Commenti
    Tags:
    coronavirusvirusvariantivaccino
    in evidenza
    Cristina D'Avena, bikini esplosivo Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

    Wanda, Fico e... Gallery Vip

    Cristina D'Avena, bikini esplosivo
    Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

    Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.