A- A+
Medicina
Zika, prevenzione in Italia intensificata: danneggia il cervello degli adulti
Zika: intensificata la prevenzione in Italia

Zika: l'Italia intensifica le misure di prevenzione 

 

Il Ministero della Salute e l'Associazione nazionale comuni italiani ha emanato una circolare per intensificare le misure di prevenzione nei confronti delle malattie trasmesse da insetti vettori, tra cui Zika, ma anche Chikungunya, Dengue e West Nile. 

"Il periodo estivo - si legge nella circolare - coincide infatti con la maggior diffusione degli insetti vettori e con la maggior frequenza dei viaggi all'estero, di conseguenza aumenta il rischio di trasmissione e di importazione di queste malattie, con la possibilità che si stabilisca un ciclo di propagazione locale". 

 

Zika, le misure di prevenzione: i piani di disinfestazione

 

La prevenzione del virus di Zika si basa principalmente nell'effettuare piani di disinfestazione, applicando le linee guida specifiche in cui vengono definite in dettaglio le attivita' di sorveglianza entomologica. 


"I Comuni sono responsabili di effettuare tempestivamente le attivita' per il controllo delle zanzare, sia sulle forme larvali che sugli insetti adulti, applicando le raccomandazioni in base alla situazione epidemiologica locale e al periodo dell'anno", si legge nella circolare ministeriale. "E' inoltre importante l'informazione della popolazione - continua - affinche' possa partecipare attivamente alle attivita' di disinfestazione all'interno delle aree private e contribuire a garantire la sostenibilita' e la continuita' degli interventi".

 
Zika, i rischi: il virus può danneggiare anche il cervello degli adulti 

 

Il virus Zika non si limita a causare microcefalia (testa piu' piccola rispetto al resto del corpo) nei neonati ma  il virus  Zika puo' causare danni simili all'Alzheimer nel lungo periodo anche negli adulti

E' quanto e' emerso da una ricerca pubblicata sulla rivista 'Cell Stem Cell' secondo la quale si e' visto che nelle cavie in cui e' stato inoculato il virus, le cosiddette "staminali neuronali" (che danno poi vita alle cellule del cervello) vengono colpite. Cio' avviane in quelle aree come l'ippocampo che sono specializzate nell'apprendimento e nella memoria. 

Secondo il professore Sujan Shresta del 'La Jolla Institute of Allergy and Immunology' benche' Zika negli adulti non manifesti sintomi gravi nel lungo periodo potrebbe danneggiare le staminali neuronali che vengono conservate in alcune zone del cervello gia' sviluppato per sostituire i neuroni danneggiati. Questo potrebbe causare - i test sono stati finora limitati ai topi da laboratori - sintomi della demenza tipici dell'Alzheimer. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
zika prevenzionezika malattie
in evidenza
SEA, a Linate la mostra “I disegni dei bambini di Terezín”

Scatti d'Affari

SEA, a Linate la mostra “I disegni dei bambini di Terezín”

i più visti
in vetrina
Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone

Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone


casa, immobiliare
motori
Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km

Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.